Isotopi per il cancro alla prostata

Cancro alla prostata aggressivo o mestastatico, come trattarlo?

Prostata ricette di trattamento del cancro

La radioterapia associata alla chirurgia per la neoplasia isotopi per il cancro alla prostata capo-collo, della laringe o dell'utero o combinata assieme alla chemioterapia e alla chirurgia per i sarcomi o per i tumori della mammella, dell'esofago, del polmone o del retto migliora le percentuali di guarigione e consente una chirurgia più conservativa rispetto alla tradizionale resezione chirurgica.

Per i tumori cerebrali: prolunga le funzioni neurologiche del paziente e previene complicanze neurologiche. Le radiazioni non possono distruggere le cellule neoplastiche senza distruggere anche qualche cellula normale.

Il risultato finale di una dose di radiazione dipende da numerosi fattori, tra cui:. Le proprietà del tumore fase del ciclo-cellulare, ossigenazione, proprietà molecolari, sensibilità generale alle radiazioni. In generale, le cellule tumorali sono selettivamente danneggiate a causa delle loro alte velocità metaboliche e di proliferazione.

La rigenerazione dei tessuti sani è più efficace, con conseguente maggiore distruzione netta di tumore. Il trattamento è modellato per trarre vantaggio dalla cinetica di crescita delle cellule tumorali con lo scopo di massimizzare il danno al tumore minimizzando il danno ai tessuti normali.

Le sedute della radioterapia iniziano con il preciso posizionamento del paziente. Getti di schiuma o maschere di plastica sono spesso costruiti per assicurare l'esatto riposizionamento nel caso di trattamenti in serie. Vengono usati sensori laser-guidati. Le radiazioni gamma utilizzando un acceleratore lineare sono il tipo più diffuso di radioterapia.

La radioterapia con fascio di elettroni ha una scarsa penetranza ed è quindi preferibile alle neoplasie cutanee o superficiali. Differenti energie di elettroni sono usate in base alla profondità di penetrazione desiderata e al tipo di tumore. La terapia protonicaanche se limitata in disponibilità, presenta vantaggi rispetto alla terapia radiante a raggi gamma che deposita energia a una profondità dalla superficie, in cui le radiazioni gamma danneggiano tutti i tessuti lungo il percorso del fascio.

La radioterapia stereotassica è una radiochirurgia con una precisa localizzazione stereotassica di un tumore per erogare una singola dose elevata o multiple dosi frazionate per piccole lesioni endocraniche o altri bersagli. È spesso utilizzato per il trattamento di metastasi nel sistema nervoso centrale.

Tra i vantaggi si annoverano la isotopi per il cancro alla prostata soppressione del isotopi per il cancro alla prostata dove non è possibile intervenire con la chirurgia convenzionale e pochi effetti avversi. I pazienti devono essere immobilizzati e l'area bersaglio tenuta completamente ferma. La brachiterapia implica il posizionamento di sorgenti radioattive nel letto del tumore stesso p.

In genere, il posizionamento è guidato da TC o ecografia. La brachiterapia consente di raggiungere delle dosi radianti più efficaci per un lungo periodo rispetto a quelle raggiunte dall'irradiazione esterna frazionata.

I radioisotopi sistemici possono irradiare direttamente il tumore negli organi che hanno recettori specifici per la captazione dell'isotopo isotopi per il cancro alla prostata, lo iodio radioattivo per il carcinoma della tiroide oppure quando i radionuclidi sono uniti a un anticorpo monoclonale p.

Gli isotopi possono anche fungere da palliazione di metastasi ossee ossia, lo stronzio radioattivo o il radio per il tumore della prostata. Altri farmaci o altre strategie, come la chemioterapia neoadiuvante, possono sensibilizzare il tessuto tumorale alle radiazioni e aumentare l'efficacia. Gli effetti avversi acuti dipendono dalla zona di ricezione dell'irradiazione e possono comprendere:. Le complicanze tardive possono comprendere la cataratta, la cheratite e le lesioni alla retina se l'occhio si trova all'interno del campo irradiato.

Ulteriori complicanze tardive includono l'ipopituitarismo, la xerostomia, l'ipotiroidismo, la polmonite, la pericardite, la stenosi esofagea, l'epatite, l'ulcera, la gastrite, la nefrite, la sterilità, contratture muscolari e cardiopatia arteriosclerotica a seconda dell'area trattata. Per esempio, l'irradiazione del distretto cervico-facciale altera la guarigione da interventi dentari p. Il picco di incidenza si verifica da 5 a 20 anni dopo l'esposizione e dipende dall'età del paziente al momento del trattamento.

Per esempio, la radioterapia del torace per il linfoma di Hodgkin in soggetti adolescenti di sesso femminile comporta un maggior rischio di carcinoma mammario rispetto allo stesso isotopi per il cancro alla prostata in donne in età adulta. Il Manuale è stato pubblicato per la prima volta nel come un servizio alla società.

Maggiori informazioni sul nostro impegno per Il sapere medico nel mondo. Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica. Verifica isotopi per il cancro alla prostata. Argomenti di medicina. Argomenti comuni in materia di salute.

Argomenti speciali Disturbi dei denti Disturbi del tessuto muscoloscheletrico e connettivo Disturbi dell'apparato cardiovascolare Disturbi dermatologici Disturbi di orecchio, naso e gola Disturbi gastrointestinali Disturbi genitourinari Disturbi nutrizionali Disturbi oculari Disturbi psichiatrici Ematologia e oncologia Farmacologia clinica Geriatria Ginecologia e ostetricia Immunologia; malattie allergiche Malattie del fegato e delle vie biliari Malattie endocrine e metaboliche Malattie infettive Malattie neurologiche Malattie polmonari Medicina di terapia intensiva Pediatria Traumi; avvelenamento.

Isotopi per il cancro alla prostata Cifre Immagini Quiz. Notizie e commenti. Argomenti di medicina e Capitoli. Tipi di radioterapia. Radiazione del fascio esterno Radioterapia stereotassica Brachiterapia Isotopi radioattivi sistemici. Effetti collaterali della radioterapia. Complicanze tardive.

Metti alla prova la tua conoscenza. Aggiungi a qualsiasi piattaforma. Caricamento in corso. Per i tumori che comprimono il midollo spinale: previene la progressione dei deficit neurologici. Per la sindrome della vena cava superiore: riduce l'ostruzione venosa.

La natura della radiazione somministrata modalità, tempistica, volume, dose. Considerazioni fondamentali nell'utilizzo della radioterapia comprendono le seguenti:. Durata del trattamento critico. Tessuto normale interno o adiacente al campo di radiazione proposto. Modalità ed energia più adatti alla situazione del paziente.

Esistono molti tipi differenti di radioterapia, inclusi. Radiazione del fascio esterno. Fotoni radiazioni gamma. Questa Pagina È Stata Utile? Terapia sistemica antineoplastica. Cancro colorettale. Chirurgia per il cancro. Cancro vaginale.