La morte adenoma prostatico

Ecco i sintomi della prostata ingrossata e i rimedi naturali

Dove si possono acquistare prostatilen

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico.

Nota che la morte adenoma prostatico numeri tra parentesi [1], [2], ecc. Sono link cliccabili per questi studi. Tra la varietà di metodi attualmente offerti per il trattamento dell'adenoma prostatico prostatal'operazione "adenomiectomia aperta" rimane il modo più radicale di trattare questa malattia.

Il risultato del rapido sviluppo dei metodi la morte adenoma prostatico terapia conservativa dell'adenoma prostatico è stata la revisione delle indicazioni per il trattamento la morte adenoma prostatico.

Attualmente, l'operazione è considerata incondizionatamente indicata solo in presenza di complicanze della malattia. Inoltre, l'operazione indicata nei pazienti, la prognosi di adenoma prostatico prostata che non permette aspettarsi un effetto clinico sufficiente di metodi conservativi presenza di un aumento percentuale media prostata, espresso vescica ostruzione, una grande la morte adenoma prostatico di urina residua o se il trattamento medicamentoso già la morte adenoma prostatico non dà risultato necessario.

Sotto adenomectomia urgente, deve essere eseguita al di fuori del lavoro di routine su indicazioni urgenti. L'adenomectomia urgente è di emergenza, quando deve essere eseguita entro 24 ore dall'insorgenza acuta della malattia complicanze e urgente, quando deve essere eseguita entro 72 ore dal momento in cui il paziente entra nel reparto urologico.

La ritenzione urinaria acuta raramente passa da sola. Nella maggior parte dei casi, la cateterizzazione della vescica è una misura forzata.

Prostatectomia emergenza controindicato in caso la morte adenoma prostatico infiammazione acuta del sistema urinario, comorbidità scompensata ipertensione stadio III, cardiopatia ischemica cronica, diabete, eccEnd-stage insufficienza renale cronica. La natura e lo scopo della preparazione preoperatoria è determinata da quelle deviazioni nello stato di salute del paziente che devono essere eliminate al fine di ridurre il rischio di complicazioni e la gravità del periodo postoperatorio.

In presenza di cambiamenti nel sistema cardiovascolare e respiratorio, viene effettuata un'appropriata terapia medica. Molta attenzione viene prestata al trattamento delle infezioni concomitanti dei reni e delle vie urinarie. Per fare questo, ai pazienti vengono prescritti uroantisettici e antibiotici ad ampio spettro in base alla sensibilità della microflora delle urine, dando la preferenza ai farmaci meno nefrotossici. La condizione del sistema di coagulabilità del sangue viene esaminata e viene prescritto un trattamento appropriato per prevenire le complicanze postoperatorie.

In presenza di diabete, la morte adenoma prostatico eseguita una terapia antidiabetica e, la morte adenoma prostatico necessario, i pazienti vengono trasferiti a iniezioni di insulina. In presenza di concomitante prostatite cronica prima dell'operazione, è importante condurre un appropriato ciclo di terapia.

Una descrizione dettagliata della tecnica dei vari metodi di trattamento dell'adenoma prostatico è fornita in speciali monografie e manuali sull'urologia operatoria, pertanto in questo manuale considereremo solo le posizioni generali e di principio.

A seconda dell'accesso alla prostata, ci sono l'adenomectomia chespuzubrusnuyu, retropubica e transuretrale. Durante l'ultimo la morte adenoma prostatico, gli adenomi TUR della prostata vengono sempre più introdotti nella pratica clinica. Chirurgia transuretrale Application espandere in modo significativo le indicazioni per il trattamento chirurgico di pazienti con IPB e relative malattie intercorrenti, che fino a poco tempo fa erano condannati alla derivazione urinaria vita cistostomia.

Migliorare l'apparecchiatura endoscopica e l'esperienza migliorato il TOUR capacità e applicare questo metodo nei pazienti con IPB di grandi dimensioni più di 60 centimetri 2e, nel caso di una crescita retrotrigonalnogo precedenza era stato una controindicazione per questa chirurgia. Tra i vari metodi di trattamento dell'adenoma prostatico, TUR occupa attualmente una posizione di leadership, che è senza dubbio dovuta al suo basso traumatico e ad alta efficienza.

Questo metodo di trattamento chirurgico presenta una serie di vantaggi rispetto alla chirurgia aperta. Nel primo periodo postoperatorio della TURP, è anche possibile sviluppare sanguinamento associato a fibrinolisi locale nel tessuto prostatico o coagulazione intravascolare sistemica.

Essi tendono ad avere flusso intermittente e nella maggior parte dei casi possono essere gestiti in modo conservativo terapia emostatica, creazione di un catetere uretrale con tensione.

Con sanguinamento non occlusivo entro un giorno, è indicato un intervento endoscopico ripetuto mirato alla coagulazione di vasi sanguinanti. Detto questo, tutti i pazienti con una storia di infezione cronica delle basse vie urinarie nell'anamnesi devono condurre una preparazione preoperatoria sotto forma di terapia antibiotica, tenendo conto dell'eziologia.

Nella patogenesi della sindrome TUR gioca un ruolo importante nella fornitura di grandi quantità di flusso sanguigno del fluido di irrigazione durante la chirurgia endoscopica attraverso un venosi attraversato calibro diverso quando utilizzata la morte adenoma prostatico l'irrigazione della vescica durante la chirurgia soluzioni gipoosmolyarnyh.

Di conseguenza, una lesione del seno venoso non riconosciuta aumenta la probabilità di questa complicanza. La sindrome di TUR si manifesta con una serie di sintomi che si manifestano già la morte adenoma prostatico primo periodo postoperatorio durante il primo giorno.

Questo bradicardia, riduzione della pressione sanguigna, variazioni dei parametri biochimici e composizione elettrolitica di sangue iponatriemia, ipopotassiemia dovute al sovraccarico di liquidi. Diverse fasi possono essere distinte nello sviluppo della sindrome TUR.

Le manifestazioni iniziali, che dovrebbero avvisare l'urologo già durante l'operazione, sono considerate un aumento della pressione sanguigna, la comparsa di brividi. La morte adenoma prostatico non attuare le misure necessarie per correggere questa condizione, ulteriormente sottolineato il suo forte deterioramento: calo della pressione sanguigna, massiccio emolisi, lo sviluppo oligoanuria.

Ansia generale, cianosi, dispnea, dolore toracico e convulsioni. In assenza di effetto dalla terapia la morte adenoma prostatico atto di insufficienza renale ed epatica acuta e disturbi elettrolitici gravi, si verifica la morte del paziente. Quando si verifica una sindrome TUR, sono necessarie misure conservative urgenti per normalizzare il bilancio idrico-elettrolitico e stabilizzare l'emodinamica. Per prevenzione di sindrome di TUR è necessario:.

Inoltre, al fine di prevenire la morte adenoma prostatico aumento della pressione intravescicale, si raccomanda l'uso di resettoscopi con irrigazione permanente del fluido, valvole meccaniche speciali, sistemi di aspirazione attiva.

Tra le complicazioni infiammatorie che si verificano dopo la TURP avvenire quando ulula malattie infiammatorie acute del basso tratto urinario e la morte adenoma prostatico dello scroto uretrite, funicolite, epididymo, prostatovezikulit, cistitila cui causa è più spesso associato con la morte adenoma prostatico acuta di infezione cronica sullo sfondo del catetere urinario.

Stop e altre complicazioni non TURP ultimo dei quali è occupato da vie urinarie danni iatrogeni Questo vescica lesioni danno della parete di perforazione versa triangolodanni alle bocche degli ureteri, spesso si verificano durante la resezione espresso intravesical frazione prostata iperplastiche, danneggiamento dell'uretra e la morte adenoma prostatico prostata che possono causare stenosi uretrale, manomissione sfintere esterno dell'uretra, con portando a incontinenza urinaria, danno al tubercolo seme.

Tra la fine degli anni complicazioni TURP notare stenosi dell'uretra e della vescica collo la sclerosi. Stenosi uretrale spesso si verifica nel anteriore e collegato a tre fattori principali: il trauma mucosa durante endoscopio lungo l'uretra, alterazioni infiammatorie nell'uretra, lesione uretrale chimico derivante sul fondo del catetere urinario.

Sclerosi del collo vescicale dopo TURP è inferiore dopo prostatectomia a cielo aperto. La complicanza più comune è comune nei pazienti dopo TUR di piccoli adenomi, combinata con prostatite cronica batterica.

Insieme a TUR, un nuovo metodo di trattamento dell'adenoma prostatico - l'elettroporazione o l'evaporazione elettrica della prostata viene introdotto sempre più di recente. Questo metodo si basa sulla tecnica TUR utilizzando un kit endoscopico standard.

La differenza sta nell'uso di un nuovo elettrodo a rullo reintroduzione o rullorappresentato da diverse modifiche, diversa direzione della distribuzione di energia. La morte adenoma prostatico contrasto con TUR, quando l'elettrovaporizzazione avviene nella zona di contatto dell'elettrodo a rulli con il tessuto prostatico, il tessuto viene evaporato con simultanea essiccazione e coagulazione.

La profondità della coagulazione con l'elettroevaporazione transuretrale è circa 10 volte superiore a quella della TUR, che riduce significativamente il sanguinamento del tessuto durante l'intervento. Questo distingue vantaggiosamente questo trattamento da TUR, che è accompagnato da sanguinamento di intensità variabile durante l'operazione.

A causa del fatto che il tecnico dell'operazione di elettro-evaporazione transuretrale non presuppone l'ottenimento di un materiale per l'esame istologico con l'obiettivo di escludere il cancro della prostata latente, tutti i pazienti devono condurre un esame del sangue nel siero per il contenuto di PSA.

In caso di aumento prima dell'intervento, viene mostrata la biopsia prostatica multifocale preliminare con ago sottile. Le indicazioni per l'elettroevaporazione transuretrale sono le stesse della TUR. Il più delle volte, l'anestesia epidurale viene utilizzata per fornire un'adeguata analgesia durante l'elettroevaporazione transuretrale.

Dopo l'intervento, il catetere uretrale viene impostato per giorni. I risultati dell'utilizzo dell'elettrovaporizzazione transuretrale hanno dimostrato la sua efficacia a piccole e medie dimensioni della prostata, il che consente di trattare questo metodo di trattamento come indipendente in questa categoria di pazienti. Insieme all'elettroresiderazione transuretrale e all'elettrovaporizzazione, è stata recentemente utilizzata un'ampia gamma di altri metodi di la morte adenoma prostatico elettrochirurgico: l'elettrochirurgia della prostata.

Il metodo fu proposto da E. Beer nelma si diffuse solo negli anni '70, quando era relativamente usato al posto della TUR in pazienti con adenoma prostatico e sclerosi del collo della vescica. In contrasto con TUR, in cui la rimozione del tessuto elettrochirurgico viene eseguita intorno alla circonferenza per mezzo di un'ansa di taglio, il tessuto prostatico e il collo della vescica non vengono rimossi durante l'incisione, ma viene eseguita un'incisione longitudinale.

Pertanto, con l'incidenza della prostata, la necessità di una biopsia della prostata nel periodo preoperatorio è evidente con il sospetto di un processo maligno. L'elettro-cinch viene prodotto a 5, la morte adenoma prostatico e 12 ore sul quadrante convenzionale con un elettrodo a forma di lancia. L'incisione viene eseguita attraverso l'intero spessore del tessuto iperplastico alla capsula chirurgica da un punto 1,5 cm distale all'orifizio ureterale. Alla fine dell'operazione, i vasi sanguigni vengono coagulati e la vescica viene drenata con un catetere uretrale per un giorno.

Il vantaggio di questa tecnica rispetto all'altro, in cui viene effettuata la dissezione della prostata per 4, 6 e 3, 8 e 9 h quadrante condizionale, è quello di effettuare il taglio dei bordi interlobari naturale prostata, con tessuto trauma associato e minor rischio di sanguinamento.

Tuttavia, la scelta finale tra dissezione e resezione è possibile solo con l'uretrocistoscopia. Che consente di definire chiaramente la dimensione della la morte adenoma prostatico e la forma della sua crescita. La storia dell'uso dei laser in urologia ha più di la morte adenoma prostatico anni. La base per l'uso della tecnologia laser nel trattamento dell'adenoma prostatico era il desiderio di migliorare i risultati della TUR riducendo il numero di complicanze, principalmente emorragiche.

L'energia del laser viene utilizzata per la coagulazione, la dissezione e l'evaporazione del tessuto. L'assorbimento della radiazione laser, causato dagli effetti dei tessuti e la profondità del danno sono dovuti alla lunghezza d'onda e alla potenza. L'effetto la morte adenoma prostatico ottenuto dipende anche dal tipo di tessuti esposti all'effetto, dalla loro combinazione e dalla vascolarizzazione.

Va tenuto presente che le radiazioni ad alta potenza, concentrate in un piccolo volume, anche con un tempo di applicazione relativamente breve, possono portare rapidamente alla carbonizzazione del tessuto, che la morte adenoma prostatico ulteriori trattamenti.

D'altra parte, una minore densità di energia con un tempo di esposizione più lungo garantisce una coagulazione profonda.

La coagulazione e l'evaporazione si riferiscono alle tecniche di base della chirurgia laser dell'adenoma prostatico. Viene applicato anche un metodo combinato, utilizzando queste tecniche simultaneamente. Separatamente, si distingue il metodo di coagulazione laser interstiziale della prostata. Per remoto senza contatto viene utilizzato endoscopica fotocoagulazione laser tipo di fibra fibreoptic Urolase BardSide-fuoco MyriadlaseADD LaserscopeProlase-II CytoCareAblaster Microva-sive con speciali ugelli dirigere un fascio laser angolo rispetto all'asse longitudinale della fibra.

Tecnica contactless differisce dalla concentrazione di energia al contatto, come la rimozione punta della fibra dalla superficie del tessuto aumenta la dispersione del fascio laser e diminuisce la densità di energia. La vaporizzazione laser transuretrale del contatto della prostata sotto controllo endoscopico viene effettuata per contatto diretto della punta della fibra con il tessuto.

Allo stesso tempo, a causa della creazione di una grande densità di energia nel punto di contatto, le fibre e il tessuto raggiungono una temperatura elevata, portando ad un effetto di evaporazione. Per la vaporizzazione a contatto, vengono utilizzate fibre con speciali punte di zaffiro o guide di luce con direzione del fascio laterale, la cui punta è protetta da uno speciale cappuccio al quarzo: STL, Ultraline, Prolase-I.

Il vantaggio del metodo è la possibilità di rimozione simultanea del tessuto iperplastico sotto il controllo della vista. Tuttavia, questa procedura richiede molta energia e richiede più tempo di la morte adenoma prostatico tecnica senza contatto.

I costi energetici per un adenoma di g sono da 32 a 59,5 kJ, e per le masse di oltre 40 g, possono raggiungere kJ con una durata della procedura da 20 a minuti. Di solito, la potenza è W. La frequenza di sanguinamento intra- e postoperatorio, incontinenza urinaria, disturbi sessuali e stenosi uretrale durante la vaporizzazione a contatto è significativamente inferiore rispetto a TUR. La tecnologia combinata implica una combinazione di tecniche di contatto e senza contatto.

L'operazione è divisa in 2 fasi. In primo luogo, la prostata viene sezionata a 5, 7 e 12 ore dal quadrante condizionato per contatto, e quindi il tessuto iperplastico viene coagulato per 2, 6 e 10 ore, rispettivamente.

Il metodo dà buoni risultati con un piccolo numero di complicanze. Recentemente, ci sono state segnalazioni di un nuovo metodo endoscopico di resezione dell'adenoma prostatico utilizzando un laser al olmio. La morte adenoma prostatico tecnica dell'operazione differisce significativamente da quella descritta sopra.

Il laser all'olmio fornisce il miglior effetto di evaporazione con una profondità di coagulazione inferiore fino a 2 mmche consente di utilizzarlo con successo per la dissezione del tessuto.