Prostata effetto di radiazioni cancro

Tumore della Prostata

Sensore prostata addominale

Altri siti AIRC. Cos'è il cancro. Guida ai tumori. Guida ai tumori pediatrici. Facciamo chiarezza. Cos'è la ricerca sul cancro. Prevenzione per tutti. Diagnosi precoce. Guida agli screening. Il fumo. Il sole. Salute femminile. Come affrontare la malattia. Guida agli Prostata effetto di radiazioni cancro. Guida alle terapie. Storie di speranza. Dopo la cura. Organi di governo.

Comitati regionali. La nostra storia. Come sosteniamo la ricerca. Cosa finanziamo. Come diffondiamo l'informazione scientifica. Ultimo aggiornamento: 26 aprile Radiazioni sono anche i raggi X impiegati per esempio per una radiografia o i raggi gamma impiegati in esami diagnostici come la PET o emessi da alcuni elementi radioattivi. A distinguere Prostata effetto di radiazioni cancro diverse tipologie di radiazione sono le caratteristiche dell'onda a cui sono connesse, in particolare la lunghezza e la frequenza: le onde a maggiore lunghezza e minore frequenza trasportano meno energia, viceversa, quella corte e a maggiore frequenza trasportano più energia.

Proprio per questa caratteristica sono in grado di interagire con la struttura atomica della materia rimuovendo elettroni che orbitano intorno al nucleo e conferendo all'atomo una carica elettrica ionizzandoli. Il DNA, in particolare, è molto sensibile agli effetti esercitati dalle radiazioni.

È inoltre decisivo che l'informazione in esso contenuta venga trasferita inalterata da cellula madre a cellula figlia. È per questo che l'integrità della sua struttura è fondamentale ed è salvaguardata da sofisticati meccanismi di riparazione.

La dose assorbita dai tessuti viene misurata in Grays Gymentre l'unità di misura impiegata per misurare l'effetto biologico delle radiazioni è il Sieverts Sv. Il fondo naturale di radiazione è la maggiore fonte di radiazioni ionizzanti a cui siamo esposti.

È vero che le altre tipologie di fonti possono produrre picchi più elevati, ma restano limitati nel tempo e nello spazio. Il fondo naturale di radiazione è invece una presenza costante nelle nostre vite: proprio per questo non è possibile sapere se ha effetti sulla salute.

In media ogni essere umano è esposto Prostata effetto di radiazioni cancro circa 2,4 millisievert mSv per anno, l'equivalente di radiografie del torace.

Da circa un secolo l'uomo è in grado di sfruttare le proprietà delle radiazioni ionizzanti. Le radiazioni ionizzanti impiegate in tutte e tre le attività aumentano le probabilità di sviluppare il cancro.

In ogni caso, il rischio derivante da queste procedure va sempre comparato con i benefici attesi. Negli ultimi decenni Prostata effetto di radiazioni cancro diffusione di indagini diagnostiche che prevedono l'utilizzo di elevate dosi di radiazioni ionizzanti in particolare la Prostata effetto di radiazioni cancro è cresciuta notevolmente. Calcolare le probabilità di sviluppare un tumore come conseguenza dell'esposizione a radiazioni per test diagnostici è difficile.

La quantità di radiazioni varia a seconda del test. Ma anche la tipologia di macchina utilizzata, la dimestichezza dell'operatore che esegue l'esame e la sua durata possono influenzare la quantità di radiazioni. Per questo si consiglia di eseguire la TC ai bambini solo quando veramente necessario Prostata effetto di radiazioni cancro, quando è possibile, test che non prevedano l'utilizzo di radiazioni ionizzanti per esempio la risonanza magnetica.

È stato inoltre osservato che, per i bambini, i livelli di esposizione sono più bassi se l'esame è eseguito in una struttura pediatrica. Le radiazioni ionizzanti sono un modo efficace per trattare alcune forme di tumore. La radioterapia prevede l'utilizzo di radiazioni Prostata effetto di radiazioni cancro in dosaggi migliaia di volte più alte rispetto a quelle usate per la diagnosi.

Le radiazioni vengono indirizzate direttamente contro la massa tumorale e, danneggiando le cellule cancerose, ne impediscono la proliferazione. Le probabilità di sviluppare un tumore dopo l'esposizione a radioterapia dipendono da diversi fattori:. Rendiamo il cancro sempre più curabile. Informati sul cancro Cos'è il cancro Guida ai tumori Guida ai tumori pediatrici Facciamo chiarezza Cos'è la ricerca sul cancro Glossario.

Affronta la malattia Come affrontare la malattia Guida agli esami Guida alle terapie Storie di speranza Dopo la cura. Cosa facciamo Come sosteniamo la ricerca Cosa finanziamo Come diffondiamo l'informazione scientifica. Traguardi raggiunti I bandi per i ricercatori. Home page Radiazioni ionizzanti e cancro Le radiazioni ionizzanti possono danneggiare il DNA delle cellule e alterare l'ambiente che le circonda.

Ultimo aggiornamento: 26 aprile Tempo di lettura: 13 minuti. Il periodo è più breve per le leucemie anche pochi anni e più lungo per i tumori solidi diversi decenni ; il rischio di sviluppare una neoplasia come conseguenza dell'esposizione a radiazioni ionizzanti è diverso per le leucemie e gli altri tumori linfopoieticida un lato, e per quelli solididall'altro.

La gravità degli effetti deterministici dipende dalla dose a cui si è esposti. Alcuni possibili effetti deterministici dell'esposizione a radiazioni ionizzanti sono eritemi, necrosi cutanea, perdita dei capelli e dei peli, cataratta, sterilità. Prostata effetto di radiazioni cancro esempio, si stima che nel caso del disastro nucleare di Chernobyl, tra i circa 1. Si tratta di effetti probabilisticinon è quindi certo che si verifichino. Le probabilità che avvengano aumentano al crescere della dose; gli effetti stocastici sono inoltre cumulativi più esposizioni si sommano per aumentare le probabilità che si verifichino.

Queste Prostata effetto di radiazioni cancro rendono molto difficile valutare gli effetti stocastici. Il più comune effetto stocastico dell'esposizione a radiazioni ionizzanti è il cancro.

Fondo naturale di radiazione Il fondo naturale di radiazione è la maggiore fonte di radiazioni ionizzanti a cui siamo esposti. L'atmosfera terrestre blocca una parte di queste radiazioni, ma alcune riescono ad arrivare al suolo. Dal momento che si disperdono gradualmente una volta superata l'atmosfera, le radiazioni trasportate dai raggi cosmici sono maggiori alle alte altitudini. Per la stessa ragione si è più esposti ai raggi cosmici quando si sta viaggiando in aereo.

Piccole parti di queste radiazioni possono raggiungere l'uomo attraverso l'aria, ma Prostata effetto di radiazioni cancro attraverso il cibo e l'acqua. Si stima che il radon sia responsabile di una percentuale che va dal 3 per cento al 14 per cento di tutti i tumori polmonari. Le radiazioni prodotte dall'uomo Da circa un secolo l'uomo è in grado di sfruttare le proprietà delle radiazioni ionizzanti.

Armi nucleari. Centinaia di migliaia di persone morirono come risultato delle ustioni e della malattia acuta da radiazioni; Prostata effetto di radiazioni cancro i sopravvissuti fu riscontrato un aumento di diverse forme di tumore leucemia, mieloma multiplo, cancro della tiroide, della vescica, del seno, del polmone, delle ovaie, del colon, all'esofago, dello stomaco, del fegato, linfomi, tumori della pelle per un totale cumulativo di un migliaio di decessi in eccesso.

Ogni test nucleare ha disperso nell'atmosfera o nel suolo consistenti quantità di materiali radioattivi. Sebbene non siano stati più effettuati test in atmosfera Prostata effetto di radiazioni cancro ultimi 50 anni, questa contaminazione radioattiva continua a essere una fonte di esposizione per l'uomo a causa dei lunghi tempi di decadimento di alcuni elementi utilizzati.

Gli effetti sulla salute delle popolazioni esposte non sono noti, ma gli Stati Uniti - il Paese che ha realizzato il maggior numero di test - ha da anni attivato un programma di compensazione per le persone che vivono nelle aree interessate e che hanno sviluppato un tumore connesso con l'esposizione alle radiazioni.

Centrali nucleari. Le emissioni di radiazioni dagli impianti di produzione di energia basati sullo sfruttamento di reazioni nucleari sono attentamente monitorate e controllate. Le persone che affrontarono l'emergenza furono quelle maggiormente esposte: 28 morirono nei mesi successivi per sindrome da radiazione acuta.

Negli anni successivi si sono registrati circa 4. Nell'Organizzazione Prostata effetto di radiazioni cancro della sanità ne ha stimato i potenziali effetti sulla salute. In particolare, un aumento del rischio di leucemia fino al 7 per cento, di cancro al seno fino al 6 per cento, di tumori solidi fino al 4 per cento, di cancro alla tiroide fino al 70 per cento. Per prevenire quest'ultimo tumore le autorità hanno disposto la somministrazione profilattica di ioduro di potassio che impedisce alla tiroide di assimilare lo iodio, la sostanza radioattiva che provoca il cancro.

Radiologia diagnostica Negli ultimi decenni la diffusione di indagini diagnostiche che prevedono l'utilizzo di elevate dosi di radiazioni ionizzanti in particolare la TC è cresciuta notevolmente. Il tema è particolarmente importante durante l'infanzia. Radioterapia Le radiazioni ionizzanti sono un modo efficace per trattare alcune forme di tumore.

Le probabilità di sviluppare un tumore dopo l'esposizione a radioterapia dipendono da diversi fattori: l'area irradiata il midollo osseoil seno e la tiroide sono gli organi più sensibili ; i dosaggi e la durata dei trattamenti; l'età del paziente i Prostata effetto di radiazioni cancro sembrano a maggior rischio di sviluppare un tumore solido.

Autori: Antonino Michienzi.