Prostata osso cancro trattamento del dolore

Come si manifesta il dolore oncologico in pazienti con tumore alla prostata?

Effetto cancro alla prostata

Dolore da metastasi ossee. Il dolore causato da diffuso tumore osseo dolore osseo metastatico è un problema frequente e difficile da trattare. I siti del tumore primario più comuni che portano a metastasi ossee sono :. Le sedi più frequentemente interessate dalle metastasi sono:. Sebbene la presenza di metastasi ossee generalmente sia sinonimo di prognosi infausta, prostata osso cancro trattamento del dolore ragionevole numero di pazienti sopravvive per parecchi mesi e perfino anni.

I sintomi derivanti dalla presenza delle metastasi ossee che hanno un impatto sulla qualità della vita delle pazienti sono:. Sofferenti per tumore primario con metastasi alla base cranica, possono manifestarsi paralisi dei nervi cranici. Sono state ipotizzate alcune teorie e meccanismi che possono spiegare il dolore causato dalle metastasi ossee, quali ad es. Questo equilibrio viene drasticamente modificato quando le cellule cancerogene invadono il midollo osseo. Gli osteoclasti, nello stesso tempo, rilasciano fattori biochimici attivi quali prostaglandine E2bradichinine, interleuchine, ecc.

Altre cause di dolore da metastasi ossee sono :. Dato che la terapia antitumorale ha migliorato il tempo di sopravvivenza dei pazienti dei pazienti, ne consegue un aumento del numero di complicanze dovute allo sviluppo di metastasi ossee. Le prostata osso cancro trattamento del dolore di per se raramente sono cause di morte, quindi gli obiettivi terapeutici sono i seguenti:. Sono stati anche descritti effetti secondari a carico del midollo osseo, quali anemialeucopenia, trombocitopenia.

La mitramicina è sia mielo che epatotossica midollo osseo e fegato. La calcitonina è causa di frequenti effetti secondari gastrointestinali, ed inoltre è molto costosa. La radioterapia metabolica con prostata osso cancro trattamento del dolore osteotropi non solo risponde a queste esigenze, ma offre ulteriori vantaggi:. La scelta del radionuclide più adatto si basa su diversi fattori:. Emissione tragitto delle particelle. I radionuclidi terapeutici possono essere suddivisi in tre categorie, a secondo delle particelle emesse: alfa, beta ed a conversione interna o emisiione di elettroni Auger.

Le principali radiazioni emesse sono:. Facendo riferimento agli alri 4 fattori precedentemente descritti, il Re è stato giudicato dai primi sperimentatori gruppo di H.

Maxon di Cincinnati come il radionuclide più adatto, sulla base delle seguenti considerazioni:. Il Re emette radiazioni beta, che hanno una penetrazione media pari a 0.

Emivita fisica. Essendo di 3. Questo tempo di dimezzamento permette comunque di espletare convenientemente le operazioni di spedizione e di utilizzo del radiofarmaco.

Infine evita seri problemi di smaltimento. Chimica e disponibilità. La preparazione radiofarmaceutica descritta per la prima volta da Maxon et al. Indice :. La terapia con Re-HEDP è particolarmente indicata per il trattamento dei quadri dolorosi in seguito a metastasi ossee originatesi da un carcinoma prostatico e probabilmente da altre neoplasie in grado di sviluppare metsstasi ossee dolorose.

Questo tipo di cellule tumorali presenta frequentemente una reazioneosteoblastica. Le metastasi ossee in seguito a neoplasia renale o polmonare sono generalmente di natura osteoliticae quindi scarsamente responsiva alla terapia con HEDP.

La scintigrafia con Re-HDP non evidenzia uptake in organi differenti dallo scheletro e dai reni. Questo prova che i due radiofarmaci si concentrano nelle metastasi ossee con un meccanismo analogo. La struttura chimica e la composizione dei 99m TC-difosfonati e dei Re-difosfonati sono molto simili, ma la biodistruzione di questi agenti presenta importanti differenze.

Da un punto di vista clinico questo è molto importante perché in pazienti trattati prostata osso cancro trattamento del dolore Re-HEDP il rapporto di captazione tra tumore osseo circostante aumenta con il tempo. La somma degli scores ottenuti dai singoli distretti, viene normalizzata in una scala da 0 a che indica il grado di diffusione metastatica. Quindi, da un punto di vista clinico, diventa fondamentale poter prevedere il grado di tossicità sulla base del BSI.

Le dosi di radiazioni a livello del tumore sono state calcolate, per alcuni tipi di metastasi, da Maxon ed al. I pochi prostata osso cancro trattamento del dolore di decesso del paziente durante il follow-up, sono stati considerati dagli Sperimentatori non correlati alla terapia con Re-HEDP; tutti questi pazienti presentavano un quadro clinico terminale, dovuto alla estrema diffusione delle metastasi, per cui il decesso è stato correlato alla progressione della malattia.

Tossicità ematologica. La conta delle piastrine risulta essere il fattore limitante la dose. Sono prostata osso cancro trattamento del dolore descritti prostata osso cancro trattamento del dolore rari casi, in cui si è manifestata una temporanea disfunzione prostata osso cancro trattamento del dolore nervi cranici. Tossicità renale ed epatica. Non sono state evidenziate variazioni a carico di :. Effetti farmacologici.

In qualche paziente che presentava livelli basali elevati di LDH, si è evidenziato un successivo decremento, probabilmente dovuto alla risposta del tumore. La maggiore difficoltà in pazienti portatori di metastasi ossee con sintomatologia dolorosa cronica, è quella prostata osso cancro trattamento del dolore effettuare una corretta determinazione del dolore.

Sono stati utilizzati indici settimanali del dolore e del consumo di analgesici, sulla base di calcoli effettuati utilizzando metodi precedentemente sviluppati dal gruppo della National Radiation Theraphy Oncology. Tutti questi pazienti presentavano un quadro di metastasi disseminate. Il protocollo di studio prevedeva un follow-up massimo di otto settimane ma, ad esempio, in un paziente con carcinoma prostatico si è mantenuta una remissione completa del dolore per quasi un anno, mentre in un altro paziente con neoplasia polmonare per nove mesi.

Confronto verso placebo. Somministrazioni multiple. Secondo il Prof. Rijk, de Klerk — Università di Utrecht. Su un totale di 46 pazienti arruolati, 27 sono risultati valutabili. Tutti i pazienti erano affetti da carcinoma prostatico resistente alla terapia ormonale, e presentavano metastasi disseminate. Durante questo periodo i pazienti avevano a disposizione un diario clinico da compilare: da questi è risultato un miglioramento delle attività giornaliere ed una riduzione del consumo di antalgici.

Studi su dosaggi a scalare. Prostata osso cancro trattamento del dolore risultati sembrano indicare la presenza di un effetto dose - risposta. La maggior parte dei pazienti non responder o con risposte insufficienti alla terapia, ad un successivo controllo ha evidenziato quadri di artrite o di ulteriori metastasi in sedi differenti da quella ossea.

Dolore da metastasi ossee Il dolore causato da diffuso tumore osseo dolore osseo metastatico è un problema frequente e difficile da trattare. Per il suo carattere palliativo, il trattamento deve avere un livello accettabile di tossicità. Chimica e disponibilità La preparazione radiofarmaceutica descritta per la prima volta da Maxon et al.