Infiammazione della prostata nei maschi

Tumore della prostata: fattori di rischio, sintomi e diagnosi

Aumentando la dimensione della prostata

Vedi schede di Cani. L'infezione urinaria nelle cagnoline femmine è più frequente che nei maschi, anche se entrambi possono presentare disturbi. In questo articolo di AnimalPedia, vedremo l' i nfezione alle vie urinarie nel cane, i sintomi e i rimedi descrivendone i particolari, spiegando come si produce, quali sono i sintomi e i rimedi più adeguati per curarlo. Il sistema urinario permette l' eliminazione corretta delle sostanze infiammazione della prostata nei maschi dal corpo.

L'infezione delle vie urinarie è provocata da microrganismi che si trovano nel tratto urinario. I cani che non orinano abbastanza, ad esempio, sono propensi ad avere un'infezione urinaria, dato che i batteri che dovrebbero essere eliminati, infiammazione della prostata nei maschi nella vescica.

Il batterio che provoca le infezioni urinarie nel cane più frequentemente è l' Escherichia coli. Tuttavia, esistono altri tipi di batteri come Staphylococcus, Proteus, l' Enterococcus, Klebsiella, Streptococcus, Enterobacter, Chlamydia e Pseudomonas. Le infezioni urinarie nei cani maschi, anche se sono meno frequenti, sono più difficili da curare: gli antibiotici, infatti, non hanno lo stesso accesso ai luoghi in cui si formano le colonie batteriche, soprattutto quando si è prodotta una prostatite.

In molti casi, i sintomi dell'infezione delle vie urinarie nel cane sono difficili da individuare ed è possibile che si presentino quando lo portiamo a una visita dal veterinario. I sintomi più evidenti dell'infezione delle vie urinarie nel infiammazione della prostata nei maschi sono:. La diagnosi dell'infezione delle vie urinarie si ottiene attraverso l' esame delle urineche deve realizzare un esperto. Se necessario, si deve realizzare anche un urinocoltura o urocoltura.

Se credi che il tuo cane presenti sintomi evidenti di un'infezione urinaria, potresti trascurare una malattia che abbia causato l'infezione stessa. Si valuta anche la nitidezza, il colore, l'odore e l'apparenza generale dell'urina.

Inoltre, si osserva un campione al microscopio per vedere se esistono funghi, batteri, globuli bianchi o altri elementi che ci indicano che siamo davanti a un'infezione. L'urinocoltura è necessaria per conoscere il batterio specifico che causa l'infezione. Normalmente si realizza quando il trattamento iniziale con antibiotici ad ampio spettro non danno risultati positivi. Nei casi in cui si sospetta che ci siano dei calcoli, infiammazione della prostata o altri problemi d'ostruzione, si ricorre alle radiografie o ecografie.

Il trattamento per l'infezione delle vie urinarie di tipo batterico consiste nella somministrazione di antibiotici. È importante somministrare l'antibiotico prescritto durante tutto il periodo di tempo che il veterinario ha indicato, anche se i sintomi scompaiono prima.

Le infezioni non batteriche si curano con altri farmaci come fungicidi o antiparassitari. Se dovessero esserci delle ostruzioni causate da calcoli o prostatite, si devono trattare contemporaneamente all'infezione. Inoltre, il veterinario consiglierà una dieta che permetta ristabilire il pH normale dell'urina, che diventa alcalino durante l'infezione.

La prognosi dipende dall'infezione delle vie urinarie, cioè se ci dovessero essere complicazioni e dagli agenti che la causano. Le infezioni semplici causate da infiammazione della prostata nei maschi hanno di solito una prognosi eccellente; invece, quelle causate da funghi sono più difficili da curare. Le infezioni delle vie urinarie più complicate hanno una prognosi variabile, a seconda del caso. Per prevenire le infezioni delle infiammazione della prostata nei maschi urinarie nel cane è importante permettere che orini con frequenza e che abbia sempre dell' acqua pulita e fresca da bere: è fondamentale per aiutare a eliminare i batteri dall'uretra.

Per i cani che sono propensi a sviluppare calcoli nell'apparato urinario, è possibile che il veterinario prepari una dieta specifica che ne riduca la formazione. L'alimentazione, infatti, influisce sul pH dell'urina del cane l'alcalinità o acidità dell'urinaper cui un'alimentazione che alcalinizza l'urina favorisce la presenza di infezioni. Infiammazione della prostata nei maschi ogni caso, è necessario rivolgersi a un infiammazione della prostata nei maschi per stabilire le cause dell' anemia.

Per sapere se il tuo cane è anemico, puoi controllare le sue mucose occhi, bocca, genitali o anoche dovrebbero essere di colore rosa. Se sono eccessivamente chiare o addirittura bianche, il tuo cane potrebbe essere affetto da anemia. Il tuo cane ha avuto un'infezione alle vie urinarie o presenta qualche sintomo tra quelli indicati nell'articolo?

Raccontaci nei commenti infiammazione della prostata nei maschi il tuo cane ha mai avuto un'infezione urinaria e cosa ti ha consigliato il veterinario per risolvere il problema. Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi.

Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio. Se desideri leggere altri articoli simili a Infezione vie urinarie cane: cause, sintomi e rimediti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie infettive. Condividi in:. AnimalPedia Salute Malattie infettive Infezione vie urinarie cane: cause, sintomi e rimedi Infezione vie urinarie cane: cause, sintomi e rimedi.

Di Giovanni Rizzo. Aggiornato: 20 novembre Potrebbe interessarti anche: Infezione vie urinarie gatto: sintomi, cura e prevenzione. L'infezione urinaria riceve nomi tecnici distinti a seconda della zona in cui si trova: Infiammazione dell'uretra: uretrite Infiammazione della vescica: cistite Infiammazione della prostata: prostatite Infezione ai reni: nefrite o pielonefrite. I sintomi più evidenti dell'infezione delle vie urinarie nel cane sono: Aumento della frequenza con cui orina il cane.

In questi casi potrebbe esserci un'infiammazione della prostata o calcoli renali o uretrali. Bisogna portare urgentemente il cane dal veterinario. L'urina è torbida. L'urina ha un cattivo odore. È presente del sangue nell'urina. Perdita dell'appetito. Depressione e letargo. Flusso nel cane femmina. Infiammazione e irritazione intorno ai genitali esterni.

Nervosismo e agitazione in casa o infiammazione della prostata nei maschi le passeggiate. Cambio d'umore. Infiammazione della prostata nei maschi cane si lecca frequentemente il pene o la vulva. Il cane ansima eccessivamente a causa dell'ansia o malessere. Scrivi un commento su Infezione vie urinarie cane: cause, sintomi e rimedi.

Fai click per aggiungere una foto insieme al commento. Sua valutazione:. Interessante, anche il mio cane ha avuto un infezione urinaria con perdita di goccioline di sangue. Alla visita del veterinario e dopo ecografia, analisi del sangue e analisi delle urine gli è stata diagnosticata un infezione urinaria con sabbia in vescica quindi terapia antibiotica e cibo medicato, acqua in bottiglia con residuo secco basso e controllo dopo una settimana.

Per lei è stata necessaria un intervento. Aveva un calcolo in vescica a forma di stella del diametro infiammazione della prostata nei maschi 8 10 millimetri. Ora è sana e sta bene. Grazie Luisa per aver condiviso l'esperienza che hai avuto con il tuo gatto e il tuo cane. Un saluto da AnimalPedia! Infezione vie urinarie cane: infiammazione della prostata nei maschi, sintomi e rimedi.