Malattie infiammatorie croniche della prostata

Tumore alla Vescica: I Sintomi, la Diagnosi, la Chirurgia e la Ricostruzione vescicale

Dolore alla prostata nelle uova

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose in materia di malattie infiammatorie croniche della prostata e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico.

Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc. Sono link cliccabili per questi studi. Con l'età, molti uomini sviluppano la ghiandola prostatica e diagnosticano la sua iperplasia benigna, causando problemi con la minzione.

E oggi uno malattie infiammatorie croniche della prostata metodi del suo trattamento è la vaporizzazione endoscopica della prostata. Per quanto riguarda urologia è l'effetto locale sul tessuto ghiandola invaso del flusso mirato di calore o di alta energia fotoni, distruggendo legami covalenti degli atomi della proteina molecole ossiemoglobina tessuto prostatico malattie infiammatorie croniche della prostata liquido extracellulare, per cui malattie infiammatorie croniche della prostata atomi perdono il loro guscio elettronico e diventano ioni positivi e la sostanza stessa si trasforma in il gas, cioè, evapora.

L'evaporazione o la rimozione dell'adenoma prostatico da parte del laser è indicata nei malattie infiammatorie croniche della prostata in cui la sua dimensione non superi gli 80 mm. Sia gli studi clinici che le revisioni degli urologi praticanti confermano i vantaggi dei dati delle tecniche mini-invasive endourologiche rispetto alla prostatectomia aperta e malattie infiammatorie croniche della prostata o alla resezione transuretrale della prostata.

Una preparazione direttamente alla procedura di vaporizzazione comporta la presentazione di un esame del sangue generale, un test per il tasso di coagulazione del sangue, un test delle urine generale e un ECG. Il paziente per due giorni prima dell'operazione programmata deve interrompere l'assunzione di anticoagulanti e preparazioni di eparina e per ore - cibo e liquidi.

La vaporizzazione dell'adenoma prostatico viene eseguita attraverso l'uretra, cioè transuretrale - utilizzando un cistoscopio, in anestesia locale spinale a volte in anestesia generale.

La tecnica di conduzione dell'elettrovaporizzazione transuretrale della prostata consiste nell'introduzione attraverso l'uretra dell'elettrodo, che viene spostato sulla superficie della ghiandola prostatica. La corrente elettrica alimentata attraverso di esso riscalda ed evapora il tessuto della ghiandola; la zona interessata viene lavata con soluzione salina; Allo stesso tempo, i vasi sanguigni sono coagulati e sigillati.

Per il deflusso di urina per un giorno o due, viene installato un catetere. Per le tecniche di base della chirurgia laser dell'adenoma prostatico riferisce chirurgia minimamente invasiva sotto controllo endoscopico - vaporizzazione laser di BPH o stratificazione BPH laser rimozione, della durata massima di minuti.

Quando il raggio laser penetra, avviene la conversione termica dell'energia laser, che porta ad un aumento della temperatura del tessuto prostatico in eccesso al di sopra del punto di ebollizione e alla sua evaporazione immediata. Laser fotoselettiva vaporizzazione della prostata tramite laser GreenLight XPS utilizza più energia durata dell'impulso di 30 a 60 secondi sotto la cui azione è la distruzione di tessuto prostatico iperplastico e una riduzione delle sue dimensioni.

Questo metodo viene utilizzato anche in presenza di pazienti con problemi cardiaci dall'anestesia locale. Alta efficienza clinica e un sufficiente grado di sicurezza differisce vaporizzazione malattie infiammatorie croniche della prostata bipolare della prostata in soluzione salina tecnologia plasmacinetica bipolare - la rimozione del tessuto prostatico usando l'energia di plasma a bassa temperatura generato dal generatore, per esempio, Olympus UES Surgmasterche viene malattie infiammatorie croniche della prostata attraverso appositi dispositivi che non sono in contatto direttamente con la prostata.

L'elettricità scorre tra gli elettrodi, trasformando la soluzione salina concentrata in uno strato di plasma che distrugge il tessuto al contatto. La vaporizzazione del plasma non solo evapora il tessuto troppo cresciuto, ma coagula anche il tessuto sano rimanente, lasciando una superficie liscia. L'evaporazione del plasma con un elettrodo a bottone a fungo di una superficie sferica fornisce una migliore coagulazione.

L'operazione viene eseguita in anestesia epidurale. Il sanguinamento durante e dopo la vaporizzazione del laser e del plasma è minimo e il processo di guarigione procede rapidamente, ma possono esserci complicazioni dopo l'intervento chirurgico:.

Le raccomandazioni degli specialisti dell'Associazione Europea di Urologia sulla cura dopo la vaporizzazione della prostata sono le seguenti:. Next page. You are here Principale. Esperto medico dell'articolo. Urologo, andrologo, sexopathologist, oncourologist, uroprotesist.

Nuove pubblicazioni Tè blu: malattie infiammatorie croniche della prostata e danni, controindicazioni. Un pugno nell'occhio per un uomo. Iodio durante la gravidanza. Iodinolo nel mal di gola: come allevare e sciacquare? Morso di medusa: sintomi, conseguenze, che a trattare. Succhi di diabete mellito di tipo 1 e 2: benefici e danni.

Vaporizzazione della prostata: laser, plasma. Alexey Portnov malattie infiammatorie croniche della prostata, Editor medico Ultima recensione: Indicazioni per la procedura Preparazione Tecnica Controindicazioni alla procedura Conseguenze dopo la procedura Complicazioni dopo la procedura Cura dopo la procedura.

Tecnica vaporizzazione della prostata La vaporizzazione dell'adenoma prostatico viene eseguita attraverso l'uretra, cioè transuretrale - utilizzando un cistoscopio, in anestesia locale spinale a volte in anestesia generale. Conseguenze dopo la procedura Possibili e tali conseguenze dopo l'operazione, come: alterata produzione di spermatozoi, cioè il suo flusso inverso alla vescica o eiaculazione retrograda, che riduce la fertilità maschile; disfunzione erettile; ripetuta proliferazione della prostata recidiva di iperplasia benigna per diversi mesi dopo l'operazione.

Complicazioni dopo la procedura Il sanguinamento durante e dopo la vaporizzazione del laser e del plasma è minimo e il processo di guarigione procede rapidamente, ma possono esserci complicazioni dopo l'intervento chirurgico: edema interno temporaneo dei tessuti, complicando la minzione; dolore minore nell'uretra e nella regione sovrapubica; bruciore nell'uretra specialmente dopo la rimozione del catetere ; ematuria sangue nelle urine per alcuni giorni o due settimane ; impulso frequente e incontinenza; bruciore alla punta del pene e malattie infiammatorie croniche della prostata alla fine della minzione da due a sei settimane ; infezione del tratto urinario; formazione di tessuto cicatriziale nell'uretra che causa la sua ostruzione.

Cura dopo la procedura. È importante sapere! La diagnosi di adenoma prostatico ha i seguenti obiettivi: il rilevamento della malattia, la definizione del suo stadio e le complicanze associate; diagnosi malattie infiammatorie croniche della prostata dell'adenoma prostatico con altre malattie della prostata e disturbi della minzione; scelta del metodo ottimale di trattamento.

Leggi di più You are reporting a typo in the following text:. Typo comment. Leave this field blank.