Radioterapia della prostata in Obninsk

Nuove strategie di diagnosi e cura per il Tumore Prostata

Non gli piace la prostata

Ad oggi, questo intervento chirurgico, come la prostatectomia radicale, è ampiamente utilizzato nella pratica chirurgica per il trattamento del cancro alla prostata. Ci sono un certo numero di indicazioni assolute e relative di controindicazioni per l'esecuzione di un tale intervento come prostatectomia radicale, o cistoprostatectomia in presenza di una lesione della vescica. L'indicazione principale per la rimozione chirurgica della prostata sono forme localizzate di tumori tumorali che non hanno metastasi ad altri tessuti e organi.

La seconda indicazione per la completa rimozione della prostata è forme gravi e avanzate di adenoma prostatico, quando altri trattamenti sono inefficaci. La prostatectomia radicale viene eseguita in anestesia generale, che causa importanti controindicazioni alla sua attuazione.

Pertanto, l'operazione viene rifiutata quando il paziente ha più di 70 anni, con scompenso delle malattie del sistema cardiovascolare e con malattie infiammatorie acute di qualsiasi eziologia.

È anche una controindicazione per assumere farmaci antiaggreganti aspirina, fragmina, eparina, fraxeparina o la presenza di patologie nel sistema emostatico.

Un esame generale del paziente viene eseguito mentre si trova in ospedale, e la prostatectomia radicale richiede l'ospedalizzazione settimane prima dell'intervento previsto. Durante questo periodo, il paziente è sottoposto a esami di laboratorio, che comprendono test quali analisi del sangue clinico e biochimico, analisi clinica della composizione urinaria, analisi del sangue per l'ambiente acido-base e composizione dell'elettrolita, coagulogramma.

Inoltre, è obbligatorio testare la presenza di infezioni trasmissibili per via ematica HIV, epatite virale, reazione di Wasserman. In modo pianificato, l'ECG, l'esame radiografico del torace, vengono eseguiti gli ultrasuoni degli organi pelvici. Solitamente una biopsia della ghiandola prostatica non viene eseguita, poiché questo esame deve essere eseguito quando si effettua e si conferma la diagnosi di cancro.

In termini di preparazione diretta per la chirurgia, la prostatectomia radicale non è diversa da altri interventi chirurgici. Alla sera, al paziente viene prescritto un clistere purificante e si radono anche i peli pubici e perineali. Da mezzanotte e fino all'operazione, l'assunzione di cibo e acqua è vietata. Il paziente è visitato da un terapeuta, un anestesista, un chirurgo, la premeditazione è effettuata dalla sera - antibiotici e antidepressivi quando è impossibile addormentarsi, appena prima di consegna alla sala operatoria - analgesici.

Ad oggi, i chirurghi praticano 2 tipi principali di prostatectomia - addominale e perineale. Inoltre, questo radioterapia della prostata in Obninsk di accesso operativo, come la prostatectomia laparoscopica minimamente invasiva, sta guadagnando popolarità.

La prostatectomia radicale retropubica richiede un'incisione dall'ombelico all'osso pubico, dopo di che i tessuti vengono allontanati e i vasi della ghiandola prostatica vengono ligati. La stessa ghiandola viene rimossa. Un punto importante è il tentativo di preservare il fascio nervoso, che è responsabile della funzione erettile e della conservazione delle urine all'interno della vescica.

Con l'accesso perineale, l'incisione viene eseguita orizzontalmente, tra l'ano e gli organi genitali esterni, dopodiché, per separazione, il tessuto viene diluito e vi si accede dalla ghiandola prostatica. Ad oggi, questo metodo è usato meno frequentemente, poiché ci sono difficoltà tecniche, che spesso non consentono di conservare il fascio nervoso e di accedere ai vasi linfatici interessati.

La laparoscopia prostatica è un metodo minimamente invasivo per la rimozione della ghiandola prostatica, in cui la chirurgia viene eseguita attraverso piccole punture sulla parete addominale anteriore. Il chirurgo esercita un controllo visivo sul corso dell'intervento, con l'aiuto di una telecamera montata all'estremità degli strumenti inseriti nella cavità addominale.

L'immagine delle telecamere viene trasmessa sul monitor di un computer. Questo metodo si distingue per un piccolo numero di complicanze e un breve periodo postoperatorio, ma il suo utilizzo è possibile solo con una massa ghiandolare non superiore a g. La vescica urinaria del paziente viene cateterizzata con un catetere di Foley morbido, che viene mantenuto per 2 settimane o più per controllare il flusso di urina e il suo carattere. La sindrome del dolore viene interrotta usando farmaci anti-infiammatori non steroidei e una terapia antibiotica a scopo profilattico.

Gli scarichi lasciati dopo l'operazione, in assenza di secrezione purulenta o sanguinolenta, vengono rimossi il giorno 4 e le suture vengono rimosse dopo settimane. In tal caso, l'incontinenza urinaria radioterapia della prostata in Obninsk solitamente presente. Queste condizioni vengono trattate dopo la completa guarigione delle ferite chirurgiche.

Complicazioni comuni includono complicanze postoperatorie e conseguenze non intenzionali che sono caratteristiche di qualsiasi intervento chirurgico. Quindi, le complicanze non specifiche sono processi settico purulento in violazione delle regole di asepsi radioterapia della prostata in Obninsk antisettici, sanguinamento postoperatorio precoce e tardivo a causa di scarsa emostasi durante l'intervento chirurgico o fusione purulenta dei vasi sanguigni, reazioni allergiche ai farmaci utilizzati.

Condividilo con i tuoi amici e condivideranno sicuramente qualcosa di interessante e utile con te! È molto facile e veloce, basta fare clic sul pulsante di servizio che usi di più:. La prostatectomia è un metodo chirurgico radicale per il trattamento di neoplasie della prostata avanzate. La procedura prevede la completa rimozione della ghiandola prostatica, in alcuni casi l'operazione coinvolge i linfonodi adiacenti e i tessuti circostanti.

Un paziente che ha subito una procedura di rimozione della ghiandola prostatica deve essere sottoposto a monitoraggio ospedaliero obbligatorio durante l'intero periodo di recupero. In questo caso, il periodo postoperatorio primario implica la presenza di un paziente sotto osservazione 24 ore su 24 in un ospedale specializzato. Nei primi due giorni, analgesici forti, inclusi gli oppioidi, vengono somministrati al radioterapia della prostata in Obninsk.

Per prevenire possibili infezioni, vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro in combinazione con preparati vitaminici. Per accelerare la guarigione, vengono introdotti fognature speciali nella ferita chirurgica. Questa misura è progettata per ridurre la risposta infiammatoria nella zona pelvica, per migliorare il deflusso del fluido e ridurre il rischio di infiltrazione.

Inoltre, dopo l'intervento chirurgico, il paziente viene installato un sistema di cateterizzazione della vescica. Lo staff radioterapia della prostata in Obninsk medico dovrebbe fare una raccolta giornaliera e un'analisi delle urine per monitorare le condizioni del paziente. In generale, in assenza di gravi lesioni dei tessuti adiacenti alla ghiandola prostatica, il periodo di recupero è lieve. La prostatectomia radicale è il radioterapia della prostata in Obninsk più efficace per le malattie neoplastiche della prostata.

La procedura stessa viene eseguita secondo un metodo ben definito, in cui la probabilità di complicanze intraoperatorie è ridotta al minimo. La domanda principale che viene sempre affrontata alla consultazione congiunta del paziente con il suo medico: "Quali sono le conseguenze della prostatectomia"?

Tutte le conseguenze negative radioterapia della prostata in Obninsk questa operazione sono solitamente rilevate in una fase iniziale del periodo di radioterapia della prostata in Obninsk.

Tuttavia, tale emorragia viene facilmente eliminata e non causa alcun effetto indesiderato. La lesione infettiva si verifica sullo sfondo di un'immunità fortemente indebolita o in violazione della sterilità chirurgica della sala operatoria. Di regola, l'infezione è completamente bloccata da antibiotici di uno spettro ampio e stretto nei primi giorni del suo verificarsi.

Pertanto, i più gravi effetti precoci della prostatectomia sono l'incontinenza urinaria e la compromissione della funzione erettile.

Di norma, l'incontinenza urinaria è completamente guarita da sola entro i primi due mesi dall'intervento. Il rischio di tali complicanze è direttamente correlato alle condizioni generali del paziente e alla sua età. Nei casi più gravi, potrebbe essere necessario installare clip speciali o uno sfintere artificiale della vescica. La prevenzione dell'incontinenza e il suo trattamento palliativo possono includere la nomina di una fisioterapia specifica per rafforzare radioterapia della prostata in Obninsk muscoli del pavimento pelvico.

La disfunzione erettile è la complicazione più terribile e spiacevole della prostatectomia. La ragione di tale frequente sviluppo di impotenza dopo l'operazione è associata alla vicinanza immediata della ghiandola prostatica ai gruppi nervosi della piccola pelvi. Durante l'intervento, le fibre nervose sono inevitabilmente danneggiate, portando ad una parziale o completa perdita di erezione. Come nel caso dell'incontinenza, la disfunzione erettile radioterapia della prostata in Obninsk più suscettibile agli anziani e ai pazienti con una risposta immunitaria ridotta.

Attualmente, per radioterapia della prostata in Obninsk questa complicanza, viene utilizzato il metodo di riabilitazione del pene, che mira a ripristinare i tessuti cavernosi e rafforzare i fasci neurovascolari. Di norma, il rischio di tali complicanze è minimo e il loro trattamento viene eseguito esclusivamente mediante chirurgia.

Intervento chirurgico per la rimozione parziale o completa della ghiandola prostatica nella rilevazione di neoplasie benigne o maligne - prostatectomia, che richiede la preparazione del corpo del paziente e un esame approfondito.

L'escissione dell'organo malato avviene in anestesia generale. Ci sono diversi tipi di interventi chirurgici per la rimozione della ghiandola prostatica negli uomini, ognuno dei quali ha i suoi vantaggi e svantaggi. Ciascuno dei metodi elencati richiede anestesia generale radioterapia della prostata in Obninsk preparazione preliminare del paziente per un'operazione radicale e successivo supporto medico in ambito ospedaliero durante il periodo postoperatorio.

Un'incisione viene effettuata entro 10 cm nell'addome inferiore nella direzione dall'ombelico all'osso pubico. Lo specialista muove a parte il tessuto circostante, che consente l'accesso alle vescicole seminali e alla prostata. Dopo la legatura delle navi che alimentano la ghiandola prostatica, l'organo viene rimosso completamente o parzialmente. Il chirurgo cerca di lasciare senza danni il fascio di tronchi nervosi responsabili della ritenzione di urina nella vescica e nell'erezione.

L'uretra viene suturata nella vescica, l'urina viene rimossa attraverso il catetere inserito. Se la prostatectomia radicale retropubica viene eseguita con successo, la riabilitazione dura 7 giorni e quando il paziente riprende la sua funzione urinaria, il catetere viene rimosso.

In un'operazione radicale, viene praticata un'incisione orizzontale tra lo scroto e l'ano dell'uomo. Ma questo metodo di rimozione della prostata è impossibile quando il volume della ghiandola supera i 50 cm3. Tale intervento non si applica se è necessario rimuovere i linfonodi insieme alla prostata. Radioterapia della prostata in Obninsk, usando la prostatectomia radicale in questo modo, non è sempre possibile mantenere il fascio nervoso responsabile dell'erezione e della minzione, che influisce significativamente sulla qualità della vita dell'uomo in futuro.

Oggi, la chirurgia mini-invasiva per rimuovere la ghiandola prostatica è una valida alternativa all'intervento tradizionale. Si fa notare che la prostatectomia radicale laparoscopica è un metodo moderno e delicato che consente l'intervento nel corpo con un minimo trauma tissutale. Cos'è la laparoscopia? Questo è l'uso di un moderno apparecchio laparoscopioche è dotato di una mini-videocamera e viene utilizzato per monitorare le azioni del chirurgo.

Attraverso incisioni nell'addome inferiore, l'attrezzatura viene introdotta con strumenti radioterapia della prostata in Obninsk che separano la prostata dagli organi radioterapia della prostata in Obninsk e la depongono con un minimo danno tissutale.

La rimozione laparoscopica dell'adenoma prostatico con tecnologie innovative riduce la permanenza del paziente in un istituto medico e ripristina al più presto le funzioni vitali di un uomo. Per la rimozione laparoscopica della prostata, un robot viene utilizzato con strumenti microchirurgici che sostituiscono mani e occhi di radioterapia della prostata in Obninsk specialista.

Le moderne radioterapia della prostata in Obninsk consentono di aumentare ripetutamente il campo chirurgico, fornendo un'immagine tridimensionale che consente al chirurgo di agire con sicurezza durante l'intervento. Le manipolazioni sono fatte con precisione, grazie ad un filtro che sopprime il tremore delle mani durante l'operazione. Dopo l'estrazione della radioterapia della prostata in Obninsk con l'anastomosi, l'uretra si unisce alla vescica.

La cistoprostatectomia minimamente invasiva tra i vantaggi ha:. La chirurgia laparoscopica per rimuovere la prostata è oggi riconosciuta come la meno traumatica, ma il prezzo nelle cliniche leader per questo tipo di intervento è piuttosto alto.

Ma in alcuni casi, la chirurgia è controindicata a causa di una grave malattia in un paziente o delle sue caratteristiche di età. Il medico curante deve valutare adeguatamente i rischi e preparare correttamente il paziente per la chirurgia. A seconda del metodo di intervento radioterapia della prostata in Obninsk scelto, viene anche indicata la durata del ripristino delle funzioni di base del corpo. Se una prostatectomia radicale è stata eseguita con successo, il periodo postoperatorio sarà più lungo rispetto alla partecipazione del laparoscopio.

Nella fase iniziale, viene monitorato il livello ematico di PSA, che diminuisce dopo la rimozione delle cellule della prostata. Se le cifre dopo 6, 12 mesi crescono significativamente, allora questo indica lo sviluppo di metastasi.

Avendo tali conseguenze della prostatectomia, al paziente viene prescritto di sottoporsi a un altro ciclo di chemioterapia e radioterapia. Con un esito positivo, le funzioni vitali dopo una prostatectomia radioterapia della prostata in Obninsk tornano alla normalità, il che consente di parlare del recupero di un paziente che è in grado di condurre uno stile di vita a tutti gli effetti.