Se la sterilità della prostata

L'eiaculazione retrograda come causa di infertilità maschile -- Intervista Giorgio Franco

Catetere nella vescica con adenoma prostatico

Sterilità ed infertilità. Induratio penis plastica. E' una crescita di tipo benigno, cioè comporta compressione sui tessuti circostanti senza infiltrarli. Sono escluse componenti ambientali nell'eziologia della malattia, mentre si è ipotizzato il ruolo di fattori ereditari per l'aumentato rischio se la sterilità della prostata incidenza in parenti di soggetti colpiti dalla patologia.

IPB e carcinoma prostatico non sono correlati, sebbene le due condizioni possano coesistere e spesso il secondo venga diagnosticato incidentalmente durante indagini per la molto più comune IPB. IPB se la sterilità della prostata carcinoma si impiantano su zone diverse della prostata, essendo il carcinoma di pertinenza prevalentemente della zona periferica.

Se la sterilità della prostata significa che occorre la presenza degli androgeni per l'instaurarsi della BPH, ma non sono necessariamente la causa diretta della patologia. Questo è dimostrato dal fatto che gli eunuchi non sviluppano la patologia quando raggiungono l'età adulta. Inoltre, la somministrazione di testosterone esogeno non è associata all'aumento significativo dei sintomi della BPH. Il DHT, un metabolita del testosterone è un mediatore critico della crescita della prostata. Il DHT viene sintetizzato nella prostata dal testosterone in circolo.

Una volta sintetizzato, il DHT giunge alle cellule epiteliali e segnala la trascrizione del fattore della crescita al mitogene dei due tipi di cellula. Riconosciamo due tipi di sintomi: quelli urinari di tipoostruttivo, e quelli di tipo irritativo.

Fra gli ostruttivi si ricordano la difficoltà ad iniziare la minzione, l'intermittenza di emissione del flusso, l'incompleto svuotamento della vescica, il flusso urinario debole e lo sforzo nella minzione. Questi sintomi, ostruttivi ed irritativi, vengono valutati usando il questionario dell' International Prostate Symptom Score IPSSformulato per appurare la severità della patologia.

La ritenzione urinaria, acuta o cronica, è un'altra forma di progressione della patologia. La ritenzione urinaria acuta è l'incapacità se la sterilità della prostata vuotare completamente la vescica, mentre quella cronica vede il progressivo aumentare del residuo e della distensione della muscolatura della vescica.

Maggiore precisione al fine della valutazione del volume prostatico è dato dall'ecografia sia sovrapubica che transrettale.

Altro segno da valutare è lo spessore delle pareti vescicali, che se incrementa è un altro segno di ostruzione al deflusso urinario. Alcuni parametri come Qmax velocità di flusso massima sono usati anche per verificare la risposta alle terapie nel tempo.

Un suo innalzamento richiede un attento monitoraggio e, eventualmente, esami più approfonditi. Molecole come doxazosin, terazosin, alfuzosin e tamsulosin vengono impiegate con successo. Vecchie molecole come phenoxybenzamine e prazosin non sono raccomandate per il trattamento della BPH.

Gli alfa bloccanti rilassano la muscolatura della prostata e del collo vescicale ed aumentano la portata del flusso urinario, ma possono causare eiaculazione retrograda. Quando vengono usati in abbinamento agli alfa bloccanti, si è notata una drastica riduzione del volume della prostata in persone con ghiandole molto ipertrofiche.

Vi è anche una notevole evidenza dell'efficacia di Fitoterapici, quali l'estratto del frutto della Serenoa repens o saw palmetto nell'alleviare in maniera moderata i sintomi della patologia.

In ultimo una sperimentazione condotta in doppio cieco ha avvalorato l'efficacia del polline del fiore delle segali Buck, et al. Qualsiasi intervento chirurgico per IPB pone a rischio, in entità differente, la meccanica eiaculatoria del paziente. Adenomectomia open surgery. Questo prevede la resezione di se la sterilità della prostata della prostata attraverso l'uretra. Consigliabile per prostate fino a un certo volume, presenta il vantaggio della mini-invasività, ovvero evitare tagli e un recupero postoperatorio più rapido.

Esistono anche alcune nuove tecniche per ridurre il volume della prostata ipertrofica, alcune delle quali non sono ancora abbastanza sperimentate per stabilire i loro effetti definitivi.

Esse prevedono vari metodi per distruggere parte del tessuto ghiandolare senza danneggiare quello che rimarrà in sito. Nuove tecniche che comportano l'impiego del laser in urologia, sono state sperimentate negli ultimi 10 anni. Questa procedura utilizza un laser ad alta potenza di 80 Watt KTP con una fibra laser di micron inserita nella prostata.

Questa fibra se la sterilità della prostata una riflessione interna di 70 gradi. Essa è usata per vaporizzare il tessuto della capsula prostatica. Le prostatiti sono molto frequenti in età giovanile, possono avere un andamento acuto o cronico ed essere attribuite a cause diverse.

Anche nei giovani, infatti, la prostata è soggetta a particolari infiammazioni dovute a cause molteplici: fattori infettivi germi comuni o comportamentali stress, fumo, alcol, vita se la sterilità della prostata, alimentazione inadeguata. A concorrere a quest'infiammazione della prostata contribuiscono diversi elementi sia di ordine generale:. Negli ultimi trent'anni si è assistito ad un incremento notevole di questa patologia, dovuto sia al fatto che ora le diagnosi sono molto più sicure mentre prima potevano solo essere sospette, sia alla "liberalizzazione sessuale" dagli Anni '60 in poi.

Sono causate frequentemente da Gram negativi e solo in minima parte da Gram Positivi e caratterizzate da febbre elevata, brividi, dolori alla parte se la sterilità della prostata della colonna vertebrale e vari gradi di ostruzione vescicale. Sono quelle più frequenti, spesso contratte attraverso il rapporto sessuale con partner infetto. Il paziente con dolore prostatico presenta gli stessi sintomi di una prostatite, ma non presenta infezioni urinarie documentate, né anomalie nel secreto prostatico.

E' frequente nei giovani e causa di notevoli disturbi che possono avere importanti ripercussioni sulla fertilità. E' possibile individuare per tempo l'insorgenza di una prostatite batterica acuta in quanto caratterizzata da un improvviso aumento della febbre prima lieve, poi elevatabrividi, dolore al perineo zona compresa tra l'ano e la base del peneminzioni frequenti diurne e notturne e ostruzione vescicale.

I sintomi delle prostatiti croniche possono essere raggruppati in quattro categorie che, di rado, possono comparire simultaneamente o associati:.

I sintomi dolorosi sono quelli rilevabili più facilmente e che, altrettanto facilmente dovrebbero portare l'urologo esperto alla diagnosi della prostatite.

Alcuni di questi sintomi sono: la dolenzia testicolare, la pesantezza dolorosa del perineo, il fastidio inguinale, il dolore gluteo o alla base della colonna lombo-sacrale.

Tutti questi sintomi risentono dei e spesso si riaffacciano nei passaggi stagionalisoprattutto dall'autunno all'inverno e dall'inverno alla primavera.

La pollachiuriacioè il bisogno di urinare spesso, in scarsa quantità o la nicturiaossia il bisogno di minzione notturna compaiono come sintomi sia delle prostatite che dell'ipertrofia prostatica benigna IPB. Di solito si presentano in pazienti con una lunga storia di prostatite alle spalle e, dal punto di vista medico, sono difficili da risolvere in quanto comportano delle variabili psicologiche quali l' ansia da prestazione. I più frequenti sono l' eiaculazione precocela presenza di sangue nello sperma emospermia e i disturbi del desiderio sessuale e dell'erezione.

Quanto al mancato desiderio sessuale, riferito in alcuni casi di prostatite, spesso è dovuto alla compressione dell'edema prostatico gonfiore della prostata sui fasci nervosi che decorrono nella porzione dorso laterale della capsula prostatica. Le conseguenza della prostatite sulla sfera riproduttiva sono dovute al fatto che il liquido secreto dalla prostata ha, tra le altre funzioni, quella di dare energia e nutrimento agli spermatozoi permettendo loro di raggiungere l'ovulo.

In caso di se la sterilità della prostata di prostatite, l' esame dell'esplorazione rettale mostra una ghiandola soffice e calda alla palpazione, fissa ai tessuti sottostanti e con profilo irregolare. La diagnosi risulta indispensabile per individuare eventuali patologie che possono essere di natura organica stenosi o valvole uretrali, rapporti con partner affetti da vaginiti o comportamentali attività sessuale irregolare.

Le terapie, solitamente, prevedono trattamenti decongestionanti e antinfiammatori, terapie antibiotiche e, quando necessario, trattamenti con laserterapia. La terapia più efficace per le prostatiti batteriche consiste in una se la sterilità della prostata a base di farmaci antibatterici. Talvolta, specie nel caso di ritenzione urinaria, risulta indispensabile anche il ricovero ospedaliero. Sono a volte necessarie misure se la sterilità della prostata di supporto come un' adeguata idratazione e il riposo a letto.

Non sempre il risultato della terapia è soddisfacente pur essendo gli antibiotici efficaci sui germi patogeni responsabili delle infezioni urinarie. Allo stesso modo, anche per le prostatiti croniche è utile associare la terapia antibiotica con i farmaci anti infiammatori.

Una disfunzione prostatica ha indubbiamente rilevanti conseguenze sulla funzione sessuale e riproduttiva. Questo perché la prostata è un organo di fondamentale importanza per la riproduzione, per la sua posizione, per il contributo che il suo secreto porta alla composizione del plasma seminale e infine perché contiene fattori che proteggono gli spermatozoi dall'acidità del secreto vaginale.

Sono le prostatiti croniche a rappresentare il rischio maggiore per le capacità riproduttive. Il loro effetto si verifica in particolar modo se la sterilità della prostata secreto prostatico comportando alterazioni che vanno a modificare alcuni parametri del liquido seminale e ne peggiorano la capacità fecondante.

Sterilità Primaria se non si è mai verificato un concepimento. Il Varicocele è una dilatazione delle vene del testicolo, o più precisamente del principale circolo venoso del testicolo la vena gonadica che determina una alterazione circolatoria locale del testicolo e di conseguenza un danno al testicolo stesso.

Come si fa a riconoscere un varicocele? Oltre a creare un danno sulla produzione degli spermatozoi, il varicocele crea un danno anche sulla parte del testicolo che produce gli ormoni sessuali, vale a dire le cellule di Leydig? Esistono pochi studi a riguardo ma se la sterilità della prostata quasi tutti concordi nel considerare il varicocele come fonte di danno e la correzione del varicocele si è accompagnata ad un miglioramento del varicocele.

Di recente abbiamo condotto uno studio presentato all'ultimo congresso della Società italiana di Andrologia v. La risposta è no. Esistono dei casi in cui il varicocele non provoca un danno rilevante del liquido seminale. Questi casi possono essere seguiti nel tempo con degli esami del liquido seminale ed operati solo se insorge un danno significativo o compaiono disturbi dolorosi. Quando se la sterilità della prostata essere operato un varicocele :. Il varicocele è causa di infertilità secondo la gran parte degli studi e delle società scientifiche specialistiche.

Il varicocele è una patologia in cui esistono molti aspetti condivisi ed se la sterilità della prostata ancora in discussione; in questa relazione sono stati segnalati gli aspetti condivisi e quelli non condivisi del varicocele alla luce delle linee guida internazionali allo scopo di fornire informazioni solide ai lettori perchè possano scegliere con consapevolezza e mettere nelle mani che riterranno più adatte la propria salute, il proprio benessere ed il proprio futuro.

L'indurimento in fase iniziale è limitato un'area piccola noduloin fasi via via più avanzate i noduli si possono moltiplicare fino ad estendersi a gran parte del pene. Quali sono le cause. Le cause non sono ancora ben note si ritiene che possano avere un ruolo i traumi se la sterilità della prostata la predisposizione genetica. Per traumi vanno intesi non solo i traumi maggiori ma anche microtraumi che passano totalmente inosservati e che in soggetti predisposti possono produrre il problema. Categorie a rischio sono i fumatori e, soprattutto, i diabetici.

La localizzazione più frequente del nodulo è la superficie dorsale superiore. Alla palpazione si apprezza un nodulo di consistenza aumentata, talvolta dolente.

Quindi la visita è lo strumento fondamentale per riconoscere questa patologia. Terapia chirurgica. Scopi : la chirurgia ha il solo scopo di correggere un incurvamento e laddove possibile, con le tecniche più recenti di correggere una deformità; non ha quello di rimuovere la placca come comunemente si crede.

Esistono due gruppi di tecniche : le tecniche operatorie si dividono in 2 gruppi:. LEO Dr. Patologie prostatiche. Patologie della prostata. Le sue dimensioni sono quelle di una castagna, circa 4 cm. Si trova sotto la vescica. È noto che tale tumore colpisce principalmente alcune famiglie. Come se la sterilità della prostata precocemente il tumore della prostata? Quando è presente un tumore, il suo tasso nel sangue è spesso maggiore, ma anche altre malattie possono aumentare il tasso di PSA.

In un certo numero di tumori della prostata, il tasso di PSA risulta normale.