Volume della prostata Gromov formula

Malattie della prostata - Prostatite, IPB e Tumore della Prostata

Alcune delle urine per il cancro alla prostata

Entrare Registrazione. Indice Volume della prostata Gromov formula. IX Genomica Elettroforesi bidimensionale. Luca Bini, L. Bianchi, R.

Cianti, C. Landi, M. Puglia, C. Trombetta, D. Perini, A. Armini, V. Tecnologie proteomiche mutidimensionali in fase liquida. Mitochondrial DNA: a female perspective in recent human evolution. Mitochondrial disorders Massimo Zeviani Profilo di espressione genica del tessuto polmonare normale e rischio di cancro polmonare.

Tommaso A. Approccio proteomico per la scoperta di biomarcatori di tumori: un futuro per la diagnosi precoce e la terapia. Marcatori genetici e risposta alla terapia di neoplasie ematologiche. Patient-specific tumor idiotype protein or idiotype VDJ -derived class i-restricted peptides as biomarkers for the development of anti-tumor vaccines in multiple myeloma. Roberto M.

Lemoli Lo studio del profilo di espressione genica: applicazioni cliniche. Sergio Ferrari Capire il cancro. Lucio Luzzatto Diagnosi molecolare delle neoplasie ematologiche Sviluppo di signatures molecolari per la diagnosi e la prognosi delle leucemie mieloidi acute. Enrico Tagliafico Diagnosi molecolare dei linfomi: implicazioni cliniche. Approccio genomico integrato per la classificazione molecolare del mieloma multiplo.

Meccanismi molecolari e cellulari della trasformazione leucemica nelle SMD. Nanotecnologie nella diagnostica delle cardiomiopatie. Sindromi aritmogeniche ereditarie. Silvia G. Genomica delle piastrine e trombofilia. Dalla genetica ai trials clinici in volume della prostata Gromov formula. Proteomica della malattia di Alzheimer: comprensione dei meccanismi di malattia e identificazione di biomarcatori. Definizione del profilo genomico della sclerosi multipla.

Biomarcatori per la sclerosi laterale amiotrofica Gabriele Volume della prostata Gromov formula, Caterina Bendotti Farmacogenomica: scopi ed applicazioni. Le basi genetiche della variabilità individuale della risposta ai farmaci. Implicazioni della farmacogenomica nella pratica clinica in oncologia. Struttura delle proteine e scoperta di nuovi farmaci. La struttura delle monoammina ossidasi umane A e B.

I passaggi successivi per lo sviluppo di un nuovo farmaco. Identificazione e sviluppo di PHA, un potente inibitore delle Aurora chinasi con profilo di selettività chinasica compatibile con attività antitumorale. Computer chemistry and molecular modelling. Non è semplice trovare una definizione precisa di cosa si debba intendere per nanomedicina.

Ed volume della prostata Gromov formula più difficile è trovare un consenso generale tra gli addetti delle varie discipline scientifiche che concorrono nella pratica alle realizzazioni dei programmi di ricerca, ed a quelle terapeutiche, di nanomedicina. Il che, a sua volta, dipende dalla sfumata ed imprecisa capacità di riconoscere quale disciplina fondante gioca un ruolo chiave nel determinare i campi di interesse.

A volte è la biotecnologia, a volte la tecnologia di microsistemi, più spesso è la sovrapposizione delle due. È chiaro poi che gli effetti medici non sono limitati al volume della prostata Gromov formula di nanoscala. Un esempio per tutti, sviluppatosi in anni recenti e volume della prostata Gromov formula estrema attualità a livello internazionale, è quello della adroterapia, il trattamento dei tumori grazie al loro irraggiamento con protoni e ioni che fanno parte della famiglia degli adroni del carbonio.

Queste particelle prodotte da sincrotoni e ciclotroni hanno la particolarità di poter essere indirizzate verso la massa neoplastica con elevatissima precisione. Gli ioni, inoltre, grazie al loro elevato effetto radiobiologico, risultano particolarmente utili per trattare tumori radioresistenti come quelli che colpiscono il distretto testa-collo, il polmone e il pancreas. Grazie alla possibilità di collimare con grande precisione il fascio di protoni, questi ultimi hanno come utilizzo di elezione volume della prostata Gromov formula e zone anatomiche a rischio: occhi, base del cranio o colonna vertebrale.

Il mondo dei micro RNA A questo riguardo negli ultimi anni si è verificata una vera rivoluzione che ha comportato la nascita di nuovi paradigmi concettuali in Biologia e aperto nuove possibilità di applicazioni terapeutiche in medicina. Questo tema sarà trattato in modo particolare quale esempio di ricerca e applicazione possible oggi nella cosidetta medicina molecolare. E questo per il semplice volume della prostata Gromov formula che queste ricerche stanno svelando le basi molecolari dei fenomeni fisiologici dello sviluppo e quindi le basi molecolari delle patologie e, di conseguenza, permettono la dissezione a livello molecolare della complessità biologica.

Stanno inoltre rivoluzionando il nostro approccio alle terapie e ponendo le basi delle cosiddette terapie farmacogenomiche personalizzate. Esiste in altre parole una complessa architettura trascrizionale che include: 1 isoforme alternative di RNA per ciascuna proteina; 2 trascrizione di RNA antisenso; 3 una grande quantità di RNA non codificante ncRNA con rilevanti funzioni biologiche.

È noto infatti che solo circa 1. In Escherichia coli sono stati identificati più di 60 ncRNA e più di sono stati predetti per via bioinformatica. Di grande interesse il fatto che piccoli ncRNA sono stati identificati anche in altri batteri, ed anche in rappresentanti degli Archaea, volume della prostata Gromov formula risultano omologhi di Argonauta.

I miRNA costituiscono una ampia famiglia di ncRNA di nucleotidi che interagisce con specifici mRNA, in siti precisi, inducendone il taglio e la inibizione della traduzione.

I miRNA si trovano nelle piante, negli animali ed in alcuni virus. La gran parte dei miRNA è conservata evolutivamente tra specie anche a livello intergenerico; alcuni addirittura tra invertebrati e vertebrati. Molti miRNA hanno specifiche attività in alcune fasi dello sviluppo e presentano quadri di espressione che sono specifici dei vari tipi cellulari. Comunque, per la gran parte dei miRNA dei Mammiferi, la specificità di espressione deve ancora essere chiarita. A questo riguardo già si stanno sviluppando diverse sperimentazioni Hannon e Rossi, ; Rinaudo et al.

Prima di considerare alcuni esempi delle attuali sperimentazioni è bene ricordare, almeno in via schematica, su quali basi molecolari si attua la interferenza da RNA. Questa è fondamentalmente dovuta al riconoscimento base specifico, alla ibridazione, tra catene di acidi nucleici mRNA e miRNA ed alla azione di alcuni specifici enzimi del metabolismo degli acidi nucleici.

Il miRNA viene trascritto come un lungo precursore che avvolgendosi a doppia elica forma una porzione a forcina di capello di circa 80 bp. Un enzima taglia la porzione a forcina di capello ed una proteina la esporta dal nucleo al citoplasma. In tal modo la produzione della proteina codificata dal mRNA si spegne.

Sebbene nessuna applicazione terapeutica sia stata approvata da alcuna agenzia regolativa, alcuni trials clinici di RNAi che impiegano sia RNA sintetici sia RNA virali sono in corso di attuazione. Fattore chiave per il successo dei trattamenti con tecnologia RNAi è volume della prostata Gromov formula scelta della via di somministrazione che permetta di raggiungere solo le cellule bersaglio e di ottenere al loro livello la concentrazione utile per gli effetti terapeutici.

Certamente la via sistemica di somministrazione deve essere migliorata. La buona notizia è che grazie alla RNAi, con molecole di RNA sia a elica semplice che doppia, si è ottenuto un significativo spegnimento della espressione di Bcr-Abl p In tal modo si dovrebbe proteggere il paziente dalla ripresa della malattia dovuto alla proliferazione di poche latenti cellule staminali leucemiche. Di conseguenza, vi è volume della prostata Gromov formula un grande interesse bisogno per lo sviluppo di nuovi approcci terapeutici antivirali.

Una strategia alternativa è la repressione della espressione dei cofattori cellulari necessari per la infezione. Recettori i. Il sistema di elezione potrebbe essere quello di isolare cellule T dal paziente e poi trasdurre, espandere e reinfondere queste cellule nello stesso paziente.

Ci si attende che nei prossimi tre - quattro anni la tecnologia a RNAi per il trattamento della infezione da HIV si sposti dal laboratorio al letto del paziente. Infatti, McCaffrey e collaboratori McCaffrey et al. A questo riguardo, un esempio di grande interesse è quello legato agli studi sulla sclerosi laterale amiotrofica ALS causata da mutazioni nel gene della superossidodismutasi Cu e Zn dipendente SOD1.

Ding e collaboratori Ding et al. In questo caso giocano un ruolo chiave nello stabilirsi e nella progressione della malattia la formazione di poliglutammine codificate da ripetizioni CAG. Stante la frequenza delle ripetizioni CAG in trascritti normali diviene impossibile la somministrazione sistemica di molecole di RNA disegnate per colpire selettivamente i trascritti mutati.

La recente possibilità tecnica di somministrare in loco, e solo in alcune regioni cerebrali, molecole di RNA permette di evitare la somministrazione sistemica e di colpire selettivamente i trascritti mutati giusto la dove necessario. In altre parole, la prima preoccupazione volume della prostata Gromov formula pianificazione di un intervento basato su RNAi è quella che la molecola in uso non interagisca con le vie della RNAi endogenea che normalmente si esplicano nelle cellule.

Non va dimenticato infatti che questa è presente in tutte le cellule ed è, come volume della prostata Gromov formula detto nella introduzione, una parte essenziale del processamento della informazione genetica nel corso dello sviluppo e della differenziazione cellulare. Il secondo aspetto di maggior rilievo nello sviluppo delle strategie terapeutiche con RNAi è la via di somministrazione. La domanda oggi è infatti come e quando la RNAi rivoluzionerà il trattamento delle malattie, la terapia medica, come è già riuscita a rivoluzionare la volume della prostata Gromov formula biologica sulla funzione dei geni.

Ding, H. Selective silencing by RNAi of a dominant allele that causes amyotrophic volume della prostata Gromov formula sclerosis. Aging Cell 2: McCaffrey AP.