Il motivo per cui non si dovrebbe alla prostata

Urinare Spesso: 5 Test e Trattamenti alla Prostata

Menu di esempio per il cancro alla prostata

Conclusa la sua relazione durante il congresso della società americana di urologia, Stacy Loeb - specialista e ricercatrice della New York University con oltre duecento pubblicazioni alle spalle inerenti la più diffusa neoplasia urologica maschile - ha trovato la sintesi più efficace per riassumere le conclusioni di uno studio da lei coordinato. Il rischio di sviluppare un tumore della prostata è identico a quello che corre la popolazione generale.

Tra i fattori di rischio per la malattia, è dunque destinato a uscire di scena il testosterone. Si sa per certo, per esempio, che il testosterone secreto dalle cellule di Leydig nei testicoli stimola la crescita del tumore della prostata.

Ma il ruolo del testosterone esogeno, quello assunto come farmaco, potrebbe non essere identico. Test del Psa: quando serve? La pratica è sconsigliata dagli specialisti per la scarsa conoscenza degli effetti a lungo termine. Nello studio presentato da Loeb sono stati arruolati poco più di duecentocinquantamila uomini svedesi affetti da ipogonadismo.

Nel lungo termine, invece, gli uomini inseriti nel primo gruppo non correvano un rischio più alto di malattia. Gli effetti del testosterone sulla salute sono stati al centro di diverse presentazioni. Un altro studio, condotto tra la Germania e gli Stati Unitiha confermato le stesse indicazioni, su un campione ridotto di pazienti ma per un arco di tempo più lungo otto anni. Di conseguenza sempre meglio affidarsi a uno stretto controllo medicoanche nel corso della terapia. Quanto alle ripercussioni sulla prostata, gli uomini possono stare più tranquilli.

Non è il testosterone ad aumentare il rischio di ammalarsi di tumore. Giornalista professionista, lavora come redattore per la Fondazione Umberto Veronesi dal Messe alle spalle alcune esperienze radiotelevisive, attualmente collabora anche con diverse testate nazionali ed è membro dell' Unione Giornalisti Italiani Scientifici Ugis. Si chiama EXO-Psa un nuovo possibile marcatore per il tumore della prostata. La ricerca al lavoro per arrivare a uno screening efficace.

Simona Ranallo vuole realizzare un dispositivo portatile e di facile utilizzo che permetta la diagnosi e il monitoraggio dei tumori anche ai non addetti ai lavori. Dopo l'operazione per la rimozione del tumore alla prostata non c'è necessità di radioterapia immediata. Si ricorre nel caso di ritorno della malattia. I risultati presentati ad ESMO.

Ogni anno, in Italia, quasi uomini si ammalano di tumore al seno. Diagnosi tardive e trattamenti meno efficaci alla base del ridotto tasso di sopravvivenza.

Aifa dà l'ok all'uso di regorafenib. Il farmaco potrà essere prescritto ai pazienti colpiti dalla recidiva di un glioblastoma multiforme che non rispondono ad altre terapie. Parlare più di quattro lingue si rivela associato a rischi più bassi di demenza. I risultati di uno studio su centinaia di suore. Controllare la glicemia e assumere le fibre è possibile anche rinunciando alla pasta integrale.

Un test affidabile, rapido e di facile attuazione per valutare in anticipo la risposta alla terapia del tumore al seno metastatico. La ricerca e la sfida di Nicoletta Cordani. La produzione dell'ex Ilva di Taranto è ai minimi storici. Ma per i cittadini del rione Tamburi il rischio di morire per un tumore del polmone è ancora troppo alto. Il Premio Fondazione Umberto Veronesi per la ricerca sul tabagismo è andato a Sara Trussardo per una ricerca sulla citisina, ultimo arrivato fra i farmaci per smettere di fumare.

Seguire una dieta mediterranea prevalentemente vegetariana aiuta a gestire le malattie infiammatorie intestinali Crohn e rettocolite ulcerosa. Una revisione di studi conferma il profilo di sicurezza degli antidepressivi.

Maggiori cautele con gli adolescenti. Sei in : Magazine Oncologia Col testosterone nessun rischio in più per la prostata. Unisciti a il motivo per cui non si dovrebbe alla prostata nella lotta contro i tumori Dona ora. Share on facebook Share on google-plus Share on twitter. Tag: terapia ormonale sostitutiva estrogeni il motivo per cui non si dovrebbe alla prostata della prostata testosterone ipogonadismo deprivazione androgenica funzionalità sessuale.

Se si assume testosterone rimane fondamentale uno stretto controllo medico. Biopsia prostatica negativa e Psa alto: occorre ripetere il motivo per cui non si dovrebbe alla prostata La ricerca al lavoro per arrivare a uno screening efficace Cancro, la diagnosi in un chip Simona Ranallo vuole realizzare un il motivo per cui non si dovrebbe alla prostata portatile e di facile utilizzo che permetta la diagnosi e il monitoraggio dei tumori anche ai non addetti ai lavori I risultati presentati ad ESMO Tumore al seno: gli uomini sopravvivono meno delle donne Ogni anno, in Italia, quasi uomini si ammalano di tumore al seno.

Diagnosi tardive e il motivo per cui non si dovrebbe alla prostata meno efficaci alla base del ridotto tasso di sopravvivenza Glioblastoma: via libera a regorafenib per i pazienti con recidiva Aifa dà l'ok all'uso di regorafenib.

Il farmaco potrà essere prescritto ai pazienti colpiti dalla recidiva di un glioblastoma multiforme che non rispondono ad altre terapie Demenza: cervello più protetto se si parlano più lingue Parlare più di quattro lingue si rivela associato a rischi più bassi di demenza.

I risultati di uno studio su centinaia di suore Tumore al seno: misurare l'efficacia delle cure attraverso il respiro Un test affidabile, rapido e di facile attuazione per valutare in anticipo la risposta alla terapia del tumore al seno metastatico. La ricerca e la sfida di Nicoletta Cordani Ilva: tumore del polmone, rischi ancora elevati al quartiere Tamburi La produzione dell'ex Ilva di Taranto è ai minimi storici. Ma per i cittadini del rione Tamburi il rischio di morire per un tumore del polmone è ancora troppo alto Citisina: l'aiuto per smettere di fumare che arriva dalle piante Il Premio Fondazione Umberto Veronesi per la ricerca sul tabagismo è andato a Sara Trussardo per una ricerca sulla citisina, ultimo arrivato fra i farmaci per smettere di fumare Antidepressivi sicuri e quasi sempre efficaci Una revisione di studi conferma il profilo di sicurezza degli antidepressivi.

Maggiori cautele con gli adolescenti