Farmaci prostatite della nuova generazione

Tumore della prostata, gestione multidisciplinare e arrivo dei nuovi farmaci

Asana per la prostatite

Il tumore della prostata si colloca al secondo posto fra i tumori maligni più comunemente diagnosticati negli uomini a livello mondiale. Nella patologia è farmaci prostatite della nuova generazione diagnosticata in circa 1,1 milioni di uomini in tutto il mondo, causando la morte di mila pazienti. Esso è la quinta causa di decesso per cancro negli uomini su scala globale. Il tumore della prostata resistente metastatico alla castrazione mCRPC è una forma avanzata di tumore della prostata. La maggior parte degli uomini affetti da mCRPC presenta metastasi ossee sintomatiche, che causano dolore, eventi scheletrici, come fratture o compressione della spina dorsale, o una minore sopravvivenza.

Infatti, le metastasi ossee aumentano il rischio di morbilità e decesso nei pazienti che soffrono di mCRPC. Novità radium Lo scenario terapeutico si è arricchito di nuovi farmaci che hanno modificato radicalmente la storia naturale della neoplasia prostatica, offrendo un incremento della sopravvivenza globale e una migliore qualità della vita. Il radium si annovera tra i farmaci innovativi, rappresentando il primo radiofarmaco ad azione selettiva sul tessuto osseo grazie ad un peculiare meccanismo d'azione che consiste nel rilascio di particelle radioattive isotopo alfa emittente in grado di distruggere le cellule tumorali e di risparmiare i tessuti sani.

Sino ad oggi, i trattamenti specifici sull'osso avevano avuto una finalità puramente palliativa, mirando principalmente al controllo del dolore. Il farmaco si infonde per via endovenosa ogni 4 settimane per un totale di 6 somministrazioni e presenta — fattore, anche questo, di novità rispetto al passato — una tossicità molto più contenuta le più importanti consistono nella riduzione delle piastrine, dell'emoglobina - anemia - e nella comparsa di diarrea che tende a svanire e che, soprattutto, non preclude il successivo trattamento con le ulteriori terapie disponibili.

La registrazione del radium farmaci prostatite della nuova generazione stata ottenuta grazie ad un trial clinico ALSYMPCA trial che ha arruolato pazienti affetti da neoplasia prostatica con metastasi ossee e dolore, non candidabili a chemioterapia o già precedentemente trattati con docetaxel pazienti solitamente a cattiva prognosi randomizzati a ricevere il radium verso la migliore terapia di supporto.

Lo studio ha dimostrato che il radium non solo offre un maggior controllo del dolore ma soprattutto incrementa la sopravvivenza: di quasi 4 mesi rispetto alla sola terapia palliativa quella mediana, di circa 7 mesi nel gruppo di pazienti che sono riusciti a ricevere tutte le 6 somministrazioni previste dal protocollo. Sono in corso studi atti a verificare se l'uso precoce del radiofarmaco, somministrato a pazienti asintomatici, possa ulteriormente migliorare gli ottimi risultati già ottenuti.

Le prospettive future di maggiore efficacia del radium si ricollegano infatti al suo impiego in una fase più precoce di malattia e, verosimilmente, in associazione ad un trattamento sistemico. La sua vera peculiarità va farmaci prostatite della nuova generazione ricercata nella capacità di potersi combinare con i più recenti trattamenti sistemici ad oggi disponibili nel trattamento del carcinoma prostatico metastatico.

Al momento, i dati preliminari sulla combinazione provengono esclusivamente dallo studio di fase IIIb EAP Expanded Access Program del farmaco - programma di distribuzione gratuita del farmaco nell'attesa della registrazione e della conseguente commercializzazione - che ha permesso di raccogliere importanti informazioni circa la possibile sinergia tra il radium e l'ormonoterapia di nuova generazione con abiraterone acetato o enzalutamide.

Lo studio ha evidenziato che i pazienti sottoposti al trattamento combinato di ormonoterapia in associazione al radium avevano farmaci prostatite della nuova generazione sopravvivenza maggiore: ad oggi, sono in corso diversi farmaci prostatite della nuova generazione clinici finalizzati a confermare che l'associazione con l'ormonoterapia ma anche con la chemioterapia determini un vantaggio della sopravvivenza. Tra i farmaci innovativi utilizzati nel trattamento del carcinoma prostatico metastatico resistente alla castrazione mCRPCil radium ha ottenuto da parte dell'ESMO - MCBS Magnitude of Clinical Benefit Scale il punteggio più alto nella valutazione del beneficio clinico dei farmaci oncologici.

Al fine di farmaci prostatite della nuova generazione le risorse è auspicabile che la scelta delle terapie in questi pazienti venga discussa in un ambito multidisciplinare al fine di poter offrire e garantire il miglior trattamento disponibile; strategia, questa, implementata nel nostro Ospedale grazie alla collaborazione con i colleghi della medicina nucleare che ha portato a farmaci prostatite della nuova generazione programmi di ricerca finalizzati a implementare l'uso del farmaco.

Sfoglia Sanità Digitale. Rimani collegato. Recupera password. Sei un nuovo utente?